Crespo: “Icardi? Non bisogna bruciare le tappe. Le difficoltà dell’Inter erano prevedibili perchè…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Hernan CrespoIntrattenutosi ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, Hernan Crespo ha commentato così la disastrosa stagione dell’Inter: “E’ normale. Le difficoltà ci possono sempre essere, soprattutto dal momento in cui si cambiano idee e progetto non comprando giocatori già affermati. Per forza di cose devi investire sui giovani e questi momenti sono normalissimi. Poi chiaramente sono sorti altri problemi che magari Stramaccioni non poteva gestire”.

I nerazzurri, in vista della prossima stagione, hanno già chiuso da tempo l’acquisto di Mauro Icardi, attaccante argentino classe ’93, autore di 10 gol nel suo primo anno in Serie A. Parlando di lui, Valdanito dice: “Penso che nel calcio di oggi si stiano bruciando troppo le tappe. Quello che è successo con Mattia Destro spero non succeda con Icardi. Entrambi hanno fatto bene metà stagione con le rispettive squadre. Destro a Roma ha fatto fatica a trovare spazio. E’ vero che quando l’ha trovato si è fatto trovare pronto, ma ha fatto tanta fatica. Non so se sia l’ideale bruciare le tappe.

Intanto Crespo sta per ottenere il patentino da allenatore e, qualora Carlo Ancelotti dovesse finire sulla panchina del Real Madrid, non è da escludere che possa essere lui a fargli da vice. In una recente intervista, però, Hernan non ha nascosto che per lui sarebbe un sogno allenare il Parma, la squadra che lo ha lanciato in Italia trasformandolo in uno dei bomber più apprezzati del panorama calcistico mondiale.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook