Simone Pasa: "Che emozione esordire in A. Il mio ruolo preferito..."

Pasa: “L’esordio in Serie A è un’emozione fortissima. Preferisco fare il centrocampista, ma…”


Simone PasaIn una stagione da dimenticare per i tifosi nerazzurri ci sarà comunque qualcuno che ricorderà queste partite con grande gioia. Si tratta dei ragazzi che quest’anno hanno avuto la fortuna di esordire in Serie A con la maglia dell’Inter. Uno di questi è Simone Pasa, che questa sera, prendendo il posto di Kuzmanovic al 38′ del secondo tempo, ha fatto il suo ingresso ufficiale nel calcio “dei grandi”.

Le sue parole al termine della partita del San Paolo mostrano ancora le tracce della forte emozione appena provata. La sconfitta pesa, certo, ma questo momento rimarrà per sempre vivo nella memoria di Pasa. E’ un’emozione fortissima quando esordisci in Serie A racconta il giovane centrocampista ai microfoni di Inter Channel – sono felice a livello personale, ma per la squadra mi dispiace”.

Del resto l’Inter ha dovuto giocare per l’ennesima volta in emergenza e magari, senza l’ennesimo rigore inventato a suo danno, sarebbe potuta uscire dal San Paolo con un passivo meno pesante. L’esordio di Pasa è dovuto anche a questo: ormai i centrocampisti scarseggiano, visto che i pochi che ci sono devono fare gli attaccanti (vedi Guarin). Simone lo sa: “Io e Cambiasso abbiamo iniziato a riscaldarci già nel primo tempo, devo giocare dove decide il mister, faccio sia il difensore che il centrocampista. Penso che il centrocampista sia il ruolo al quale sono più legato comunque”.

Potersi allenare con la prima squadra è stata un’esperienza preziosissima e l’esordio di stasera è stato solo la ciliegina sulla torta per Pasa. “Quest’anno ho appreso tanto – spiega il numero 28 – ci sono i ritmi di gioco diversi, la concentrazione deve durare tutti e 90′, la professionalità dei più grandi. Ad inizio stagione non l’avrei immaginato, un ragazzo della mia età ci spera sempre ed è bello che sia successo“.

Infine una domanda sulla sua Primavera, che ieri è stata sconfitta per 1-0 dal Torino: “Il rammarico c’è. Ho visto le gare con Roma e Torino e i miei compagni hanno dato il massimo. Ci sta anche di perdere“.

.

 

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl