CALCIOMERCATO INTER Gino Peruzzi nel mirino del City. E il Velez...

Il Velez avverte: “Ci piacerebbe cedere Peruzzi all’Inter, ma abbiamo un’offerta concreta dal…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

calciomercato Inter Gino PeruzziPare non essere così scontato l’approdo all’Inter di Gino Peruzzi, obiettivo numero uno per il dopo Zanetti. A rivelarlo è proprio il vice presidente del Fortin, Julio Baldomar: L’Inter ha visto Gino quando ha preso Alvarez. Già all’epoca i segnali di apprezzamento erano importanti, ma oggi con i nerazzurri non ci sono trattative, a differenza invece del Manchester City, che ha già presentato un’offerta. Valutiamo e vediamo. Noi abbiamo una buona relazione con l’Inter, personalmente mi piacerebbe se Peruzzi andasse al club di Moratti. Nel calcio, però, contano le offerte e noi cederemo Gino alla società che farà la proposta migliore”.

La società argentina pare che, per il suo gioiellino, chieda una cifra compresa tra gli 8 e i 10 milioni di euro, mentre quella meneghina, dopo averlo fatto visionare svariate volte, pare invece non voglia superare i 4 o 5 milioni. L’Inter, dal canto suo, può fare leva su diversi fattori a suo favore, quali la mediazione di Zanetti (che ha già definito Peruzzi il suo erede), la presenza di una sempre più folta colonia di argentini e la possibilità di far ambientare il giocatore in un campionato più adatto alle sue caratteristiche, essendo un terzino dotato di buona tecnica, grande forza e un’estrema duttilità tattica. Infatti, nonostante gli appena 178 cm d’altezza, l’esterno quasi 21enne, è dotato di un fisico compatto.

A prescindere però da tutti questi fattori, qualora i nerazzuri non riuscissero quantomeno a pareggiare l’offerta dei Citizens, diventerebbe difficile, se non impossibile, portarlo ad Appiano.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy