Zanetti: "La mia carriera non è finita, tornerò più forte di prima. Dopo tanto tempo dovevo..."

Zanetti: “La mia carriera non è finita, tornerò più forte di prima. Dopo tanto tempo dovevo…”


Juventus-Inter, Zanetti bacia magliaAnche nella serata più brutta della sua straordinaria carriera, Javier Zanetti trova il tempo per concedersi ai microfoni dei giornalisti e per lanciare un messaggio a compagni e tifosi: Il mio obiettivo è quello di tornare più forte di prima. Ci credo. Dovevo cambiare gomme dopo tanti kilometri – spiega il Capitano sorridendo -. Mi spiace per come sia andata la stagione. L’infortunio può capitare, fa parte del mestiere, la cosa più importante è la squadra. Decideremo quando operarmi. Non mi hanno ancora detto tempi, ma la mia carriera non è certo finita, l’importante è guarire bene”.

La cosa che voglio di più è tornare con i miei compagni – prosegue Pupi -. Mi dispiace non poter dare loro una mano in questo finale di stagione, ma sono fiducioso, ce la possono fare a raggiungere l’Europa League. Ringrazio per i messaggi dei tifosi, del Presidente Moratti, dei colleghi e da tanti che mi hanno fatto sentire il loro affetto. I cori dei tifosi del Milan? Succede sempre, l’importante è che siano più quelli che mi vogliono bene. Si riparte da Stramaccioni? Non lo so, conta finire bene questo campionato. Non farò io le valutazioni. C’è chi sta già pensando a fare un’Inter ancora più forte”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy