Valzer rosanero: tra esoneri e ritorni, il Palermo può ancora sperare nella salvezza

Valzer rosanero: tra esoneri e ritorni, il Palermo può ancora sperare nella salvezza

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

sannino_palermoDomenica, alle ore 15, l’Inter di Andrea Stramaccioni sarà di scena allo stadio Renzo Barbera dove affronterà il Palermo nella gara valida per la 34^ giornata del campionato di Serie A.

I nerazzurri si troveranno di fronte una squadra alla disperata ricerca di punti vista l’attuale posizione in classifica: i rosanero, infatti, sono terzultimi a 29 punti insieme al Genoa e a una lunghezza dal Siena, ultima squadra al momento salva.

La stagione dei siciliani è stata notevolmente condizionata dalle scelte delvulcanico presidente Maurizio Zamparini che, anche quest’anno, ha confermato la sua nomea di “mangia allenatori”. Cinque cambi in panchina, con un valzer di esoneri e richiamate quasi infinito: dall’iniziale incarico affidato a Giuseppe Sannino si è passati a Gian Piero Gasperini, poi ad Alberto Malesani e di nuovo a Gasperini; infine, si è ritornati al punto di partenza, con Sannino che ha ripreso il suo posto e ha rilanciato un Palermo che sembrava destinato inesorabilmente alla Serie B.

Il ritorno dell’ex allenatore del Siena, infatti, ha riportato entusiasmo e soprattutto punti (otto nelle ultime quattro giornate, ndr) che hanno permesso a Miccoli e compagni di abbandonare l’ultimo posto in classifica e di poter continuare a sperare nella salvezza. Un ridimensionamento comunque enorme per una squadra e per una città abituate, negli ultimi anni, a lottare per obiettivi sicuramente diversi.

Il match contro il Palermo non sarà dei più semplici per l’Inter che, per continuare la striscia positiva iniziata contro il Parma, dovrà avere la meglio su una compagine che sta vivendo un ottimo momento di forma e che già all’andata, a San Siro, mise in grande difficoltà Zanetti e soci, che riuscirono ad ottenere i tre punti solo grazie ad un autogol di Garcia.

Il giocatore da tenere particolarmente sott’occhio, anche se la sua presenza è ancora in dubbio per un problema muscolare, è sempre Fabrizio Miccoli, la vera anima dei siciliani, giocatore che quando vede nerazzurro diventa incontenibile; solo nella passata stagione, infatti, tra andata in Sicilia (finita 4-3 per i rosanero) e ritorno a Milano (4-4) mise a segno ben cinque gol. Gli altri punti di forza della rosa di mister Sannino sono Josip Ilicic, ritornato ad alti livelli dopo un inizio di campionato sottotono e Stefano Sorrentino, portiere ricercato nel passato mercato di gennaio dalla stessa Inter.

A rendere la trasferta siciliana ancora più complicata per Stramaccioni e i suoi uomini contribuisce la lunga lista degli infortunati, ormai una costante nell’ultimo periodo e il clima del Barbera che si preannuncia, come sempre, incandescente.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy