Icardi: “Non mi aspettavo di fare subito così bene. Sarebbe bello segnare all’Inter perchè…”

Mauro Icardi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mauro IcardiOrmai mancano solo gli ultimi dettagli, dopodichè Mauro Icardi potrà considerarsi ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter.

Intanto, però, direttamente dal centro sportivo di Bogliasco (sede degli allenamenti della Sampdoria), il baby argentino parla ancora da doriano, ripercorrendo quest’ultimo anno e mezzo in blucerchiato: Non m’aspettavo di fare una stagione così, lo volevo ma non pensavo accadesse così presto. Ho capito d’essere maturato sin da quando sono andato via dal Barcellona, ma non ho fatto ancora nulla, devo crescere e migliorare molto qui. Devo essere tranquillo, non devo fare il fenomeno per due gol fatti. Sono sempre lo stesso, anche se ho fatto nove gol in totale. La salvezza è vicina, dopo vedremo a che punto siamo. Perché il numero 98? Per colpa di Pellé, che voleva il 99 l’anno scorso. Poi l’ho tenuto perché mi ha portato bene”.

Prosegue: “Il gol che mi è rimasto più nel cuore? Quello nel derby, a Marassi, con tutti i tifosi con noi. E’ stata una partita bellissima. Quelli alla Juventus, invece, sono stati incredibili. Poco importa se non sono andato al Sub-20, perché Delio Rossi mi ha sempre detto di volermi qui, e io l’ho ripagato con i gol”.

Infine una battuta anche sull’Inter, sua prossima futura squadra: “Prima penso a segnare nella sfida contro l’Atalanta, poi penserò a quella con i nerazzurri. Se dovessi segnare all’Inter sarebbe una cosa bellissima, perché avrò colpito un’altra grande dopo Juventus e Genoa“.