InterNazionali: Kovacic batte Kuz. Pareggia l’Uruguay, vittoria per Palacio e Guarin, sconfitta per Handa

Mateo Kovacic Croatia
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mateo Kovacic CroatiaSono sette i nerazzurri scesi in campo ieri con le rispettive nazionali per i match di qualificazione ai Mondiali del 2014.

Importantissima vittoria (2-0, reti di Mandzukic e Olic) per la Croazia di Mateo Kovacic nel ‘derby’ del Gruppo A contro la Serbia. Ottima prova nella posizione di regista per il giovane 18enne, rimasto in campo per tutti i 90 minuti. Non utilizzato invece il centrocampista ex Stoccarda, Zdravko Kuzmanovic.

Sconfitta di misura per Samir Handanovic in SloveniaIslanda: dopo il vantaggio di Novakovic, rimonta della formazione ospite grazie alla doppietta di Sigurdsson.

Poco più di dieci minuti per Rodrigo Palacio nel netto successo dell’Argentina contro il Venezuela: 3-0 per la Seleccion firmato da Higuain (autore di una doppietta) e Messi.

Solo un pareggio per l’Uruguay di Tabarez, fermato sull’1-1 dal Paraguay: in campo per tutta la durata del match Alvaro Pereira; non utilizzato Walter Gargano.

Goleada della Colombia contro la Bolivia: finisce 5-0 a Barranquilla per i Cafeteros. Solo sette minuti in campo per Fredy Guarin, entrato all’83esimo al posto di James Rodriguez.