L’ultima sosta prima del rush finale: l’Inter ha ancora due obiettivi da centrare…

Inter pullman tunnel
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Inter pullman tunnelIl rinvio di Sampdoria-Inter causa maltempo dà alla squadra di Andrea Stramaccioni la possibilità di rifiatare e recuperare energie dopo i dispendiosissimi 120 minuti di Europa League. I nerazzurri, vista la pausa del campionato nel prossimo weekend per gli impegni delle nazionali, torneranno in campo fra due settimane nel match casalingo contro la capolista Juventus.

Da qui alla fine del torneo l’Inter dovrà affrontare dieci finali con l’obiettivo di raggiungere quel terzo posto che garantirebbe l’accesso ai preliminari di Champions League. Il cammino interista prevede cinque partite in trasferta, dove spicca per difficoltà quella di Napoli del 5 maggio, e altrettante in casa. A San Siro, oltre alla sfida con gli uomini di Conte, arriveranno anche due dirette concorrenti per un posto in Europa come Lazio, alla 36^giornata, e Udinese (38^).

Gli altri due impegni interni sembrano, sulla carta, più abbordabili visto che Zanetti e compagni ospiteranno Atalanta e Parma, rispettivamente alla 31^ e alla 33^giornata, squadre che si trovano in zone della classifica piuttosto tranquille e che non dovrebbero arrivare al Meazza con un bisogno disperato di punti.

Tutt’altro discorso, invece, deve essere fatto per le sfide che i nerazzurri affronteranno lontano da Milano dato che, oltre ai match contro i blucerchiati di Delio Rossi e ai partenopei, l’Inter andrà a Cagliari nella 32^giornata, a Palermo il 28 aprile nella 34^ e di nuovo a Genova, questa volta contro i rossoblu di Ballardini nella penultima gara del campionato. Tre partite contro avversarie in piena lotta per non retrocedere e pronte a vendere cara la pelle (anche se, con le ultime buone prestazioni, i sardi del presidente Cellino si sono allontanati notevolmente dai bassifondi della classifica).

Con l’eliminazione dall’Europa League, i nerazzurri avranno, però, la possibilità di allenarsi con più tranquillità per tutta la settimana così da preparare al meglio la rincorsa Champions. Tra le varie tappe che porteranno al 19 maggio (ultima giornata), va inserito anche il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Roma (il 17 aprile al “Meazza”) dove i nerazzurri cercheranno di recuperare il 2-1 subito all’andata, un impegno importantissimo perché potrebbe regalare la finale contro la Lazio.

Due mesi per raggiungere due obiettivi. L’Inter è ancora viva…