Emergenza difesa, Strama perde anche Nagatomo: lesione ai legamenti del menisco

Emergenza difesa, Strama perde anche Nagatomo: lesione ai legamenti del menisco

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Parma-Inter NagatomoPrimo allenamento per gli uomini di Stramaccioni in vista dell’insidiosa sfida di domenica pomeriggio contro il Catania di Maran. La seduta di oggi si è basata su una messa in azione senza palla, su un’esercitazione tecnico-tattica e si è chiusa con una partitella finale.

Per la trasferta del “Massimino”, a creare qualche grattacapo al tecnico romano è la difesa. Oltre al lungodegente Samuel, che ne avrà ancora per un paio di settimane a causa del dolore al tendine d’achille, allo squalificato Ranocchia e a Silvestre (ai box per il risentimento muscolare accusato prima della sfida di ritorno con il Cluj), il tecnico romano dovrà fare a meno anche di Yuto Nagatomo, uscito malconcio dal derby a causa di una distorsione al ginocchio. Gli esami effettuati oggi presso il “Policlinico San Matteo” di Pavia hanno evidenziato una lesione dei legamenti menisco capsulari del menisco esterno e una piccola lesione radiale del labbro libero del menisco esterno.

Urge quindi recuperare Cristian Chivu, ancora alle prese con il dolore al piede operato. Il rientro del difensore rumeno, ora più che mai, appare indispensabile per una squadra che, al momento, vede il solo Juan Jesus come centrale a disposizione di Stramaccioni.

Di certo non se la passa meglio l’attacco. Dopo la bocciatura di Carew, prosegue il piano di recupero per Tommaso Rocchi che permetterebbe di avere una valida alternativa a Palacio e Cassano. I due attaccanti sono gli unici superstiti di un reparto ridotto all’osso dal mercato e dagli infortuni, e proprio a loro toccherà il delicato compito di stringere i denti da qui fino alla fine del campionato, in modo da provare a raggiungere quel terzo posto che, ad ora, ha quasi il sapore di uno scudetto.

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy