Inter-Milan, le parole dei protagonisti

Inter-Milan, le parole dei protagonisti


Ranocchia Inter-MilanUn pareggio che vale più del punto guadagnato. L’Inter in piena emergenza riesce a rialzare la testa dopo un primo tempo deludente e grazie a un super Handanovic e al colpo di testa di Schelotto mantiene l’imbattibilità nella stracittadina per il secondo anno consecutivo (tre vittorie e un pareggio negli ultimi quattro derby, ndr).

Non capita a molti di segnare un gol all’esordio nel derby e la gioia del numero sette nerazzurro è grande: Iniziare così, con un gol, è qualcosa di stupendo. Davanti ai nostri tifosi, è un’emozione che non dimenticherò mai. Il mister ci ha chiesto di tirare fuori la rabbia. Abbiamo avuto tante occasioni da gol, potevamo anche vincerla, ma va bene così. Continuiamo su questa strada. Io sono venuto qui a dare una mano, devo rispondere sul campo e ripagare la fiducia” .

Altra prestazione monstre per Samir Handanovic, che commenta la sua partita con la solita umiltà: Le parate sono tutte complicate, non ci sono parate più difficili e altre meno. Noi siamo riusciti a riprenderci nella ripresa, anche se l’atteggiamento iniziale non penso fosse sbagliato, secondo me forse era subentrato un po’ di timore. Dobbiamo migliorare, ci rendiamo conto di fare un po’ di fatica, dobbiamo lavorare. Io tra i migliori? Non credo ci sia un portiere migliore di altri. Ce ne sono 5 o 6 di livello alto, ma sono tutti lì”.

La parola passa poi a capitan Zanetti: “È stato un derby molto intenso, nel primo tempo il Milan ha fatto meglio di noi, ma poi l’Inter ha fatto di tutto per pareggiare. Ora è tutto molto aperto, io sono contento soprattutto per il nostro secondo tempo, per come abbiamo affrontato la partita. La serata speciale per Schelotto? Siamo contenti per lui. Gli è arrivata questa possibilità e l’ha sfruttata al meglio“.

In chiusura Andrea Ranocchia, che fatto di tutto per essere in campo contro i rossoneri, nonostante l’infortunio rimediato a Cluj: “Lo staff medico, i fisioterapisti, hanno fatto un lavoro incredibile. Il merito è loro se ho giocato. Oggi secondo me è stata fatta una buona fase difensiva, eravamo messi male sulla nostra destra ma poi abbiamo messo a posto le cose. Credevo addirittura che saremmo riusciti a vincere“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy