Curiosità e numeri in attesa di Cluj-Inter

Curiosità e numeri in attesa di Cluj-Inter


Cluj stadio RomaniaClub rumeni senza gol in casa contro l’Inter 277 minuti

L’Inter ha vinto le ultime tre trasferte in Romania senza subire gol: 2-0 a Bucarest sul Rapid nella coppa Uefa 1993/94, 3-0 a Brasov nella coppa Uefa 2000/01 e 2-0 a Piatra Neamt contro il Vaslui nell’Europa League in corso. L’ultima rete subita dai nerazzurri in terra rumena porta la firma di Sandu al minuto 83 di Sportul-Inter 1-0 del 19 settembre 1984, in coppa Uefa. La porta nerazzurra, pertanto, è inviolata in Romania da 277’.

Palacio sulle orme di Boninsegna

Rodrigo Palacio, autore finora di 7 reti nell’Europa League 2012/13, va all’assalto del record di Roberto Boninsegna, massimo marcature nerazzurro in singola edizione di coppa delle Fiere, poi coppa Uefa ed oggi Europa League. Nella stagione 1969/70 il bomber di origini mantovane segnò 9 gol.

Inter ok 6 volte su 7 se parte dal 2-0 interno dell’andata

L’Inter parte per l’ottava volta nella sua storia nelle classiche eurocoppe da un 2-0 casalingo maturato nel match di andata. Sei le qualificazioni nerazzurre, riferite alla coppa Campioni 1980/81 (1-1 nel ritorno a Craiova contro l’Universitatea), alla coppa delle Coppe 1982/83 (sconfitta indolore 1-2 a Bratislava dallo Slovan, nel ritorno), alla coppa Uefa 1986/87 (1-0 ad Atene sull’Aek al ritorno), alla finalissima di coppa Uefa 1990/91 (0-1 a Roma contro i giallorossi nella finale di ritorno), alla coppa Uefa 1997/98 (2-0 anche al ritorno sugli svizzeri del Neuchatel Xamax) ed alla coppa Uefa 2001/02 (0- 1 a Cracovia dal Wisla nel ritorno). Una sola volta l’Inter è uscita, perdendo 0-3 a Madrid dal Real nella coppa Uefa 1984/85.

Il mal di trasferta nerazzurro

L’Inter non vince una trasferta ufficiale dallo scorso 8 novembre quando, in Europa League, si impose per 3-1 in casa del Partizan Belgrado: nelle successive 9 gare lo score esterno nerazzurro è stato di 1 pareggio (1-1 a Roma contro i giallorossi il 20 gennaio scorso, in campionato) ed 8 sconfitte. L’Inter ha sempre subito almeno un gol in ciascuna delle ultime 12 trasferte ufficiali disputate, per un totale di 24 reti al passivo. L’ultimo incontro concluso a porta inviolata risale allo scorso 7 ottobre quando, in serie A, si impose per 1-0 in casa del Milan.

Cluj, bilancio al passivo contro squadre italiane

Sono 5 i precedenti del Cluj contro squadre italiane. Prima della gara d’andata della scorsa settimana, i rumeni avevano disputato quattro gare contro l’AS Roma in due fasi a gironi della UEFA Champions League, con un bilancio di una vittoria (all’Olimpico), un pareggio (a Cluj) e due sconfitte (una in casa e una in trasferta).

Inter imbattuta da sette gare contro squadre rumene

In 17 confronti con le squadre rumene, l’Inter ha collezionato 11 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte (7 vittorie, 2 pareggi e zero sconfitte in casa; 4 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte in Romania). I nerazzurri non perdono da sette partite contro le squadre rumene (6 vittorie e 1 pareggio), ovvero dall’1-0 per l’FC Sportul Studentesc Bucureşti a settembre 1984.

Dirige il polacco Gil

Pawel Gil è nato a Lublin (Polonia) il 28 giugno 1976 ed è internazionale dal 2009. Nel corso della stagione 2012/13 conta finora 6 direzioni nelle coppe europee: in ordine cronologico ricordiamo Apoel Nicosia-Senica FK 2-0 (secondo preliminare Europa League), Eskisehirspor-Olympique Marsiglia 1-1 (terzo preliminare Europa League), Dinamo Bucarest- Metalist 0-2 (play-off Europa League), Shakhtar- Nordsjaelland 2-0 (fase a gironi Champions League), Paris St.Germain-Dinamo Zagabria 4-0 (fase a gironi Champions League), Tottonham-Panathinaikos 3-1 (fase a giorni Europa League). Gil dirige per la prima volta in gare ufficiali sia il Cluj che l’Inter. Il fischietto polacco conta un solo precedente ufficiale con club rumeni: Dinamo Bucarest-Metalist 0-2 nei play-off di Europa League, lo scorso 23 agosto. Gil ha anche una direzione con club italiani nelle eurocoppe: Zurigo-Lazio 1-1 del 20 ottobre 2011, in Europa League.

Fonte: inter.itUefa.com

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy