Strama: “Il presidente è arrabbiato, siamo tutti sotto esame. Il mio futuro? Adesso l’importante è…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stramaccioni Inter allenamentoAndrea Stramaccioni, presente oggi a Coverciano per la cerimonia di premiazione della “Panchina d’Oro”, è tornato a parlare della disfatta di Firenze ai microfoni di Sky Sport 24: “Non ho avuto ancora l’occasione di analizzare questo crollo con i miei ragazzi. Oggi è un altro giorno, la vera Inter non è quella vista ieri. Il futuro? Abbiamo adesso due impegni importanti, dobbiamo metterci alle spalle la partita contro la Fiorentina. Io non mi sono mai tirato indietro, credo di aver commesso un errore nella valutazione delle energie dei mie calciatori. Sapevamo che l’Europa League sarebbe potuta essere una competizione dispendiosa, ma non pensavamo di poter pagare così tanto questo aspetto. Ho sbagliato a pensare che avremmo potuto giocare queste tre partite con gli stessi giocatori”.

Il mio futuro è il futuro dell’Inter – prosegue il mister –. Siamo sempre sotto giudizio, l’importante è tornare a fare subito bene, e il derby può essere l’occasione giusta. Non vogliamo sottovalutare l’Europa League, perché quello che abbiamo pagato in campionato l’abbiamo fatto anche per onorare questa competizione europea. Il presidente è arrabbiato e rammaricato come lo siamo tutti, giusto così. Pensiamo a fare risultato in Romania e a vincere il derby”.

In chiusura, una battuta su Mateo Kovacic: “Era uno dei giocatori più stanchi. Per noi è importantissimo e importante lui lo è per il futuro.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook