Kovacic: "Esordire è stato bellissimo, peccato per la sconfitta. Adesso devo..."

Kovacic: “Esordire è stato bellissimo, peccato per la sconfitta. Adesso devo…”


Kova primo allenamento (0) 01.02.13Forse si aspettava un risultato diverso per festeggiare la sua prima apparizione in nerazzurro. Nonostante la sconfitta, però, Mateo Kovacic non dimenticherà facilmente il giorno del suo esordio con la maglia nell’Inter:È stato bellissimo – ha dichiarato alla stampa croata –. Mi dispiace che la mia prima partita sia coincisa con una sconfitta, ma andiamo avanti. Ho soltanto 18 anni e so che ci sono altri giocatori prima di me. Per ora va benissimo così”.

“Cosa mi ha detto Stramaccioni prima di entrare? Mi ha spiegato la disposizione tattica della squadra e come avrei dovuto muovermi in campo. Siamo ancora in fase di rodaggio, ma alla fine riuscirò a dare di più. Il 10? È il numero che ho sempre voluto, me l’hanno offerto e ho accettato con piacere. Il primo anno è sempre dura, ma spero di abituarmi rapidamente in modo da inserirmi al meglio in questa squadra”.

A proposito dell’impatto con la nuova realtà, il gioiellino croato spiega:Quando è arrivata l’offerta dell’Inter all’inizio ero un po’ indeciso, perchè è sempre dura per un giovane lasciare la propria città e il proprio club. È normale per i primi due-tre giorni sentire un po’ di pressione ma, quando ho incontrato i miei nuovi compagni e ho giocato in campo con loro, è subito sparita. È una sensazione fenomenale essere in questo club.

In chiusura, a proposito della sua prestazione: “Penso che la mia sia stata una buona partita, solida. Certo, devo conoscere meglio i compagni di squadra, ma questo arriverà col tempo. A quel punto sarà certamente meglio per tutti. Mi dispiace per la sconfitta, ma sono comunque soddisfatto della mia prestazione.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy