Fassone: "C'è la ferma volontà di costruire lo stadio. In Lega occasione persa..."

Fassone: “C’è la ferma volontà di costruire lo stadio. In Lega occasione persa…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

marco fassonePoco prima dell’inizio della semifinale di andata di Tim Cup tra Roma e Inter, Marco Fassone è intervenuto a “Novanta Minuti Talk” con Enrico Varriale.

Il direttore generale nerazzurro si è concentrato particolarmente su questioni di politiche calcistica, a partire dalle recenti scelte che hanno riguardato il governo della Lega. La consapevolezza è quella di “un’occasione persa in chiave rinnovamento“, anche se resta quanto meno l’auspicio che, nonostante quanto accaduto, il calcio italiano possa essere propositivo: “Me lo auguro, ce lo auguriamo, del resto quando 14 società fanno scelte di un certo tipo non resta che rispettare la volontà, anche se il fatto che 6 club siano fuori è un’occasione persa. Queste 6 società avevano creduto nella necessità di cambiamento, di riforma, per uscire dalle sabbie mobili che hanno avuto anche riflessi sui risultati del campo, oltre che fuori dal campo. A parte la Roma, club come Inter, Juventus, Sampdoria, hanno per esempio dei presidenti di seconda o di terza generazione, protagonisti che sono innovatori, come Angelomario Moratti che è il nostro vicepresidente. Come Agnelli. Come Garrone, cui siamo ora ancora più vicini. Speriamo che non sia un’occasione persa e che chi ha la leadership faccia qualcosa per rilanciare il calcio“.

A Fassone viene poi chiesto se ci siano delle novità sullo stadio di proprietà: “C’è la ferma volontà di costruirlo. Se la legge sugli stadi non dovesse andare avanti in tempi brevi, noi che stiamo comunque portando avanti tutte le premesse per procedere con lo stadio – location, permessi, etc -, non possiamo però ipotizzare che sia pronto prima del 2017, 2018“.

Il pensiero corre infine alla semifinale di Tim Cup: “Importante, a tutti gli effetti, perché – spiega Fassone – si sente talvolta dire che la Coppa Italia sia la coppa di scorta ma in realtà non è così, la Coppa Italia ha un ruolo importante, sportivo ed economico, e noi la giocheremo con il massimo impegno”.

Fonte: inter.it

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy