Gli acquisti passano dalle cessioni: River a Milano per Alvarez e c'è un'offerta per Cou

Gli acquisti passano dalle cessioni: River a Milano per Alvarez e c’è un’offerta per Cou


ricky-alvarezDopo l’acquisto low-cost di Tommaso Rocchi, il mercato dell’Inter sta attraversando una fase di stand-by. Tutto bloccato dal fronte cessioni da cui la società vorrebbe ricavare la liquidità necessaria per intervenire anche in entrata e regalare a Stramaccioni i rinforzi richiesti.

L’Inter necessita di un buon centrocampista, un uomo che possa essere una garanzia fin da subito. I nomi sono sempre gli stessi con Paulinho in cima alla lista dei desideri degli uomini di mercato nerazzurro.

I soldi per prendere il brasiliano dovrebbero con tutta probabilità provenire in primis dalla cessione di Sneijder, in queste ultime ore accostato al Galatasaray. L’Inter, dal canto suo, spera di ottenere qualcosa anche dalla partenza di quei giocatori che finora non sono riusciti a dimostrare il loro valore o che mal si sono adattati al nerazzurro come Coutinho e Alvarez.

L’argentino quest’anno avrebbe dovuto conoscere la sua consacrazione con la maglia nerazzurra, ma la discontinuità delle sue prestazioni sembra stia spingendo la società a pensare ad una cessione. Ricky ha tanto mercato, soprattutto in patria con il River Plate in pole position per aggiudicarsi il centrocampista. Proprio in queste ultime ore, il presidente del club argentino ha fatto sapere di essere in Italia per parlare con l’Inter. Più defilato il Wolfsburg che aveva manifestato un timido interesse.

Diversa la situazione relativa a Coutinho. Il brasiliano gode di grande fiducia nell’ambiente nerazzurro e fino all’infortunio si era reso protagonista di un buon inizio di stagione. Per lui si sono fatti avanti alcuni club di Premier tra cui l’Aston Villa e il Southampton che avrebbe inviato ai nerazzurri un’offerta di 10 milioni. Tale cifra potrebbe far vacillare la dirigenza nerazzurra vista la grande plusvalenza cui si andrebbe incontro.

La sensazione è che comunque l’Inter non cederà così a cuor leggero colui che viene considerato uno dei migliori prospetti sul panorama mondiale.

Un mercato che dunque passa necessariamente dalle cessioni sperando che l’Inter non sia costretta a svendere i suoi gioielli.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy