Udinese-Inter: Strama ripensa alla difesa a quattro con il tridente pesante

Udinese-Inter: Strama ripensa alla difesa a quattro con il tridente pesante


Inter-Sampdoria Cassano Palacio MilitoPer la prima partita del 2013, valida per la 19^giornata di campionato, l’Inter sarà di scena al Friuli contro l’Udinese di Francesco Guidolin.

Da sempre campo ostico, nella mente nerazzurra c’è ancora il ricordo della vittoria ottenuta nella scorsa primavera grazie alle ottime prove di Sneijder e Alvarez, che però domani pomeriggio non ci saranno per motivi diversi.

Ricky sta recuperando da un problema fisico, mentre Wes è ancora fuori dal progetto nerazzurro per le note vicende contrattuali.

Anche questa volta, la lista degli indisponibili è piuttosto consistente. Infatti, nella trasferta di Udine non saranno del match Stankovic, Obi, Castellazzi, Nagatomo, Coutinho, Alvarez, Mudingayi e Chivu, mentre Andrea Ranocchia non potrà scendere in campo perché squalificato.

Con gli uomini contati soprattutto in difesa e in mezzo al campo, Stramaccioni potrebbe tornare all’antico riproponendo la difesa a quattro. In questo caso, davanti ad Handanovic giocherebbero Zanetti, Samuel, Juan Jesus e Alvaro Pereira, in mediana il terzetto formato da Guarin, Cambiasso e Gargano ad innescare il trio d’attacco con Cassano alle spalle di Palacio e Milito.

L’alternativa, sarebbe quella di confermare la difesa a tre inserendo Silvestre nel ruolo solitamente occupato da Ranocchia. In questo caso, Zanetti e Pereira avanzerebbero sulla linea di centrocampo e, a far spazio al centrale ex Palermo e Catania, sarebbe molto probabilmente Rodrigo Palacio.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy