Guidolin: “Sono tranquillo perchè i ragazzi hanno lavorato bene. Sulla formazione…”

Guidolin Udinese conferenza stampa
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Guidolin Udinese conferenza stampa“Abbiamo lavorato bene in questi giorni, è l’unica convinzione che ho”. Così ha esordito Francesco Guidolin nella conferenza stampa della vigilia di Udinese-Inter. 

“I ragazzi hanno fatto tutto quello che ho chiesto loro, e bene. Il lavoro è l’unica cosa che mi può dare tranquillità, su questo mi baso per le mie valutazioni. Il resto è tutta incertezza, anche perché domani affrontiamo una grande squadra”. Il tecnico friulano sa che i suoi uomini saranno chiamati a una grande prova di forza, dovendo affrontare una delle formazioni più insidiose del campionato, nonostante il calo fisico dell’ultimo periodo, soprattutto perchè la sosta natalizia potrebbe aver permesso a Zanetti e compagni di ricaricare le batterie.

Cosa penso di Stramaccioni? Credo sia un ragazzo con idee chiare e buona personalità. C’è uno zoccolo duro nello spogliatoio, carismatico e di qualità. Il fatto che sia mancata qualche vittoria è casuale, perchè l’Inter è tra le 3-4 più forti del campionato“.

Al Friuli è previsto un gran ritorno, quello di Samir Handanovic: Handanovic diventerà un leader, è una persona seria, scrupolosa, rigorosa, con noi ha raggiunto un livello d’eccellenza europea, per me è il più forte in Europa. L’approdo all’Inter è merito di una maturazione e delle tante esperienze avute a Udine. Siamo fieri di averlo lanciato nel calcio, come ragazzo lo merita“.

Infine una battuta sulla sua squadra:Fabbrini è influenzato, non si è allenato negli utlimi due giorni, temo non sarà della partita. Gli altri sono tutti a disposizione”. 

I bianconeri dovranno fare a meno di Benatia e Badu (convocati rispettivamente da Marocco e Ghana per la Coppa d’Africa) e di Pinzi, squalificato. La formazione che scenderà in campo domani, quindi, dovrebbe vedere Brkic tra i pali, difesa composta da Angella, Danilo e Domizzi, sulle fasce Basta a destra e Pasquale a sinistra, con Lazzari, Allan e Merkel (appena arrivato dal Genoa in cambio di Floro Flores) a completare il centrocampo. Davanti Pereyra, in vantaggio su Muriel, dovrebbe agire a supporto di Totò Di Natale.