Strama: "Dallo svantaggio al rammarico per non aver vinto. Nel 2013..."

Strama: “Dallo svantaggio al rammarico per non aver vinto. Nel 2013…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Stramaccioni Inter-GenoaNel lunch-match della 18^giornata di Serie A, l’Inter non va oltre l’1-1 e conclude con un pareggio un discreto anno solare. Contro un buon Genoa, i nerazzurri, spenti per più di 70′, accendono i motori solo nel finale, pareggiando il gol di Immobile con Cambiasso e rischiando addirittura di portare a casa i tre punti con l’incredibile palo di Livaja al 90′.

Con la sosta alle porte, gli uomini di Stramaccioni possono finalmente rifiatare e, soprattutto, recuperare quelle energie che da luglio a oggi si sono ormai esaurite.

Proprio Stramaccioni, ai microfoni di Sky, ha così analizzato la partita, giustificando il calo fisico e  facendo i complimenti ai suoi: Sapevo, sapevamo molto bene, di essere in un momento particolare, con anche alcuni giocatori che hanno giocato che non stavano bene, come Gargano con una caviglia gonfia che non lo faceva camminare, Cambiasso che ha recuperato all’ultimo. Faccio i complimenti ai ragazzi: prendere un gol a un quarto d’ora dalla fine e poi essere rammaricati per non aver vinto, vuol dire molto. Abbiamo avuto gli attributi per reagire. Poi è normale che ci sia amarezza perché quella situazione di Livaja è assurda. Adesso, comunque, stacchiamo bene e riprendiamo alla grande”.

Sempre analizzando la partita, l’allenatore romano spiega così  il ruolo ricoperto da Chivu nel secondo tempo e scagiona Ranocchia dall’errore sul gol di Immobile: “Penso che l’Inter  fosse partita bene, poi complice anche l’infortunio di Alvarez abbiamo perso un po’ il filo ma abbiamo comunque avuto il controllo della partita. Ho chiesto a Chivu di farmi da playmaker e così abbiamo creato, poi Immobile ha saltato contro Ranocchia e preso il tempo al portiere… Ma l’Inter a quel punto si sarebbe potuta smarrire e invece non l’ha fatto. Giriamo la boa alla grande. Il gol di Immobile? Tutti sanno che lui è un destro, quindi lo hanno chiuso lì, il merito è di Immobile che ha fintato tutti. Ranocchia ha fatto una grande partita, e Immobile su 10 occasioni in 7 per me sarebbe andato a destra, come aveva chiuso Ranocchia”.

A chiusura d’intervista la domanda non poteva non essere sul calciomercato: “Parlare adesso di cosa potrebbe servire non serve, la situazione era difficile oggi e io faccio i complimenti ai miei ragazzi. Abbiamo comunque la possibilità di fare un grande 2013 con le basi gettate quest’anno.”

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy