Dal Genoa al Genoa, i primi mesi di Stramaccioni all'Inter

Dal Genoa al Genoa, i primi mesi di Stramaccioni all’Inter

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Milito Stramaccioni Inter-Genoa 5-4L’Inter veniva da una stagione in cui faticava a raggiungere anche solo tre risultati utili di fila, con due allenatori cambiati e tanti giocatori che avevano deluso. L’unica soddisfazione di quel periodo proveniva dalle giovanili, dalla vittoria della Next Generation Series da molti considerata una Champions Primavera.

L’artefice di quel piccolo successo aveva un nome: Andrea Stramaccioni. Moratti se ne innamorò e, in una sera primaverile di fine marzo, decise di affidare la panchina di una delle squadre più blasonate a livello internazionale ad un giovane che fino ad allora non aveva alcun genere di esperienza in un campionato maggiore.

Il presidente ci puntò e l’inizio fu subito incoraggiante: Inter-Genoa 5-4 con i nerazzurri che, sul 3-0, cominciano a tirar fuori il sangue pazzo che scorre nel proprio DNA facendosi quasi raggiungere dai rossoblu.

Quello fu l’esordio assoluto di Stramaccioni tra i grandi. Ora, a distanza di otto mesi o poco più, il tecnico romano incontrerà di nuovo il Genoa in una partita che avrà un sapore sicuramente speciale.

In questi mesi sono cambiate tante cose. Il giovane tecnico ha portato ad Appiano un entusiasmo che non si vedeva dai tempi di Mourinho. La capacità di dialogare con i giocatori e un’ottima preparazione tattica, fanno di Stramaccioni un allenatore di sicuro avvenire.

Quel ragazzo che alla sua prima in campionato non credeva davvero di vivere il suo sogno. E’ cresciuto, ha avuto la capacità di prendere in mano la squadra, di farla sua e di proteggerla come un padre farebbe con una figlia.

Forse Stramaccioni non è mai stato un traghettatore, ma ora è diventato ancor più il leader del nuovo corso. Una rivoluzione in casa Inter che era necessaria e che è partita proprio con il suo arrivo a Milano. Dalla Primavera alla prima squadra verso i tanti successi che i tifosi sperano di raggiungere con quel ragazzo dall’accento romano, che col suo modo di fare e il suo attaccamento alla causa, ha stra-conquistato i loro cuori.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy