Pereira: “Mi trovo sempre meglio. Zanetti è stato fondamentale per me. Al 2013 chiedo…”

Alvaro Pereira Chievo-Inter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo un periodo di fisiologico ambientamento alle dinamiche del calcio italiano, nelle ultime partite Alvaro Pereira è sembrato in netta crescita: Mi trovo bene, partita dopo partita va sempre meglio – ha confermato l’esterno uruguaiano ai microfoni di Matteo Barzaghi per Sky Sport 24 –. Lavoro per migliorare, per fare sempre un po’ di più e fare contenti i nostri tifosi”.

“Se siamo più forti della Juventus? Io penso alla mia squadra e non agli altri – prosegue – e se mi chiedete dello scudetto, dico che noi lavoriamo per questo, per l’Europa League, per tutto. Ora ci aspetta la Lazio, dobbiamo pensare tutte le gare come delle finali.

Sulla grande amicizia nata con Javier Zanetti, Pereira spiega: Stiamo sempre insieme, abitiamo vicino ed è stato molto importante per me da quando sono arrivato a Milano. Mi dice di sfruttare al massimo tutto quello che sto vivendo”.

“Cavani? L’ho sentito per telefono dopo la partita contro il Napoli. Di lui posso dire che è un bravo giocatore, ma lo è ancora di più come persona. Che cosa chiedo al nuovo anno? Di vincere lo scudetto e di raggiungere obiettivi importanti.

Chiusura con una promessa: “Il codino? Se vinciamo, lo taglio..”.

 

Fonte: inter.it