I primi acquisti di gennaio saranno... Chivu e Stankovic

I primi acquisti di gennaio saranno... Chivu e Stankovic

Con l'anno solare che volge inesorabilmente al termine, si fa sempre più d'attualità il mercato di gennaio, utile alle squadre per rinforzarsi in vista del rush finale della stagione.

A tenere banco in casa Inter, sono soprattutto i casi Sneijder e Paulinho. Il primo, è alla ricerca di una nuova destinazione dopo la querelle che lo ha visto protagonista nelle ultime settimane, mentre l'altro resta sempre il sogno di Andrea Stramaccioni per rinforzare la mediana. Oltre ai passibili nuovi arrivi però, tra cui potrebbe rientrare anche un vice-Milito, il tecnico romano potrà godere di rientri importanti.

Infatti, diversi giocatori, per problemi fisici, non sono riusciti a dare il proprio apporto in questo primo scorcio di stagione comunque positivo per l'Inter, visto il passaggio del girone H di Europa League e il secondo posto in campionato a soli 4 punti dalla vetta bianconera.

Tra questi, annoveriamo sicuramente i nomi di Cristian Chivu e Dejan Stankovic. Il difensore rumeno, il 2 agosto a Spalato, nella gara di andata nel primo match di playoff per l’Europa League, aveva subito una lussazione al secondo dito del piede destro con conseguente intervento chirurgico.

Il centrocampista serbo invece, sta lentamente recuperando dopo l'operazione subita al tendine d'Achille, che lo sta tenendo fuori causa dalla scorsa stagione.

Nella nuova difesa a tre architettata da Stramaccioni, Chivu potrà essere l'alternativa sia a Samuel al centro che a Juan Jesus sul centrosinistra, ma l'ex Roma dovrà dimostrare sul campo di poter scalzare i titolarissimi di questa prima parte di stagione.

Stankovic invece, sarà importante per offrire a Stramaccioni un'alternativa diversa a Cambiasso e Gargano davanti alla difesa. Finora infatti, soprattutto in assenza di Cassano, si è notata l'assenza di un playmaker capace di dettare i tempi di gioco, cosa che Deki potrebbe ancora garantire.

Fondamentali saranno anche i rientri di Mudingayi e Obi, anch'essi tartassati da problemi fisici che li hanno tenuti ai box per diversi mesi. Anche se solo in poche occasioni, i due hanno già dimostrato di poter essere utili alla causa nerazzurra e, proprio per questo, Strama li aspetta a braccia aperte.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram