Strama: "Abbiamo lavorato sui nostri difetti, togliendo certezze al Napoli. Noi l'anti-Juve? No, perchè..."

Strama: “Abbiamo lavorato sui nostri difetti, togliendo certezze al Napoli. Noi l’anti-Juve? No, perchè…”


Con le grandi è tutta un’altra cosa. L’Inter nel posticipo della 16^giornata di Serie A ottiene tre punti importantissimi contro un buon Napoli, riconquistando il secondo posto e portandosi a -4 dalla Juve capolista. Nella gelida serata di San Siro i nerazzurri riescono ad arginare gli attacchi partenopei e con la giusta dose di cinismo portano a casa il bottino pieno.

Ai microfoni di Sky e di Mediaset Premium, Stramaccioni ha analizzato così la gara: “Sicuramente la nostra partita era preparata per togliere al Napoli le loro sicurezze. Avere pochissimi metri alle spalle, non consentire a Cavani di mettere in moto le sue qualità e ridurre gli spazi ad Hamsik. In Serie A devi sempre preparare i match in maniera diversa. A Torino facemmo la partita, oggi era diverso. Bisogna conoscere i propri pregi e difetti. E’ una vittoria importante e gli scontri diretti ci fanno capire che ce la giochiamo con tutti. Tocca a me dare ai miei giocatori la possibilità di esprimersi al meglio. Faccio i complimenti ai ragazzi per aver arginato questo Napoli.

Attento a curare i minimi dettagli, l’allenatore romano spiega lo schema del primo gol, soffermandosi anche sulla prova dei singoli: “Lo schema sull’1-0? I ragazzi sono stati fantastici, perché è uno schema che coinvolge quasi 10 giocatori. Sono stati perfetti tempi ed esecuzione: sapevamo che difendevano a uomo e potevamo portarli in una zona interessante nell’area. Tutti molto bravi. Cambiasso da clonare? Sì, ma ce ne sarebbero 4-5 da clonare. Cambiasso può fare tutte e due le posizioni, il centrocampista e il difensore, è un giocatore intelligente. Ho scelto lui e non Silvestre perchè avevo bisogno meno di un marcatore e più di uno che leggesse i movimenti dell’avversario. Guarin? Oggi gli avevo chiesto una partita quasi da trequartista dietro le due punte. Zanetti e Gargano hanno fatto da mediani più che da interni, limitando Hamsik e permettendo a Fredy di spostarsi più avanti. Poi, quando il Napoli ha cambiato, ho chiesto a Guarin un po’ di sacrificio dalla parte di Zuniga. Grande partita lui come tutta l’Inter.

A fine intervista Stramaccioni strizza l’occhio al calciomercato, chiudendo con una battuta ironica sul ruolo di anti-Juve: “Se manca qualcosa? Normale, ma l’importante è che il gruppo sia unitissimo. Poi io posso preparare tutto quello che voglio, ma se i ragazzi non lo mettono in pratica… Oggi mi sta bene tutto così com’è. Ho grande rispetto per i miei giocatori. È normale pensare a individuare dei profili per il futuro, ma in generale, non per forza a gennaio. Noi l’anti-Juve? Da quanto ci avete mollato questo epiteto siamo crollati. Ogni domenica c’è un’anti-Juve e puntualmente perde il secondo posto. Noi non siamo l’anti-Juve, non siamo l’anti-niente. Siamo l’Inter. Conte speciale? Io sono il Normal One”.

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl