Inter-Neftçi, le parole dei protagonisti

Inter-Neftçi, le parole dei protagonisti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo doppietta rifilata al Neftçi, che lo porta a quota 4 gol nella classifica cannonieri della Uefa Europa League, Marko Livaja commenta così la prova messa in campo al Meazza: “È un sogno giocare in una grande squadra come l’Inter. Il terzo gol? Era entrata, ma non importa, sarà per la prossima…Io vice Milito? Non posso che sperarlo (sorride, ndr), ma sono a disposizione per giocare in qualsiasi ruolo voglia Stramaccioni. Lui mi dà fiducia e per questo io lo ringrazio tanto. Giocare con i grandi campioni che ci sono all’Inter è un onore, cercherò di dare sempre il 100%. Napoli? Speriamo in una grande partita e nella vittoria“.

Ai microfoni di Premium Calcio, il giovanissimo centrocampista nerazzurro Marco Benassi, parla così della sua ottima prestazione durante la sfida contro il Neftçi: “Questa sera ce la siamo cavata tutti bene, sono contento per tutti noi giovani. Dobbiamo continuare così… Di motivazioni ce n’erano tante, non solo per noi giovani ma per tutti. Abbiamo affrontato questa partita come se fosse una gara importante e credo si sia visto. Non abbiamo concesso niente e abbiamo fatto bene…“. Dove preferisci giocare? “A me è sempre piaciuto giocare davanti alla difesa, soprattutto nei tre. Poi spesso mi è stato chiesto di giocare anche da interno in un centrocampo a tre, però credo che le mie caratteristiche principali siano quelle di fare un po’ di gioco davanti la difesa…“.

Questa invece, le parole di Simone Pasa ai microfoni di Inter Channel: “Era da un po’ che non giocavo a centrocampo e il mister mi ha riproposto lì. Ultimamente sto giocando da difensore, ero a mio agio. Ieri in allenamento ho capito che avrei giocato perché il mister mi ha dato delle indicazioni. L’impatto con San Siro è fantastico, poi mi sono sciolto dopo i primi minuti. I ritmi sono diversi, bisogna correre di più. All’inizio c’è un po’ di difficoltà, ma poi ci si adatta. Ritiro? Ne ho già fatti altri. I più grandi danno consigli. Cambiasso soprattutto mi aiutava e mi diceva dove mettermi, ma giocare con altri miei compagni della Primavera mi ha dato sicurezza“.

Negli ultimi minuti, c’è stato spazio anche per il capitano della Primavera Andrea Bandini: “Sono emozionato. Fa un certo effetto vedere il pubblico, ma poi una volta dentro passa tutto. E’ un sogno. Ho fatto tutto il settore giovanile ed esordire in prima squadra è una delle cose più belle che potesse accadere. Questa sera Cambiasso e Samuel hanno dato molta sicurezza a tutti i compagni. Domani avrò l’allenamento con la Primavera, bisogna far bene in Coppa Italia, sabato“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy