Moratti: "Tutti soddisfatti dopo l'incontro di oggi. Sneijder è convocabile, ma..."

Moratti:

E' arrivato anche il commento di Massimo Moratti dopo l'incontro avvenuto in mattinata tra Wesley Sneijder e i dirigenti nerazzurri.

Presidente, amici come prima con Wesley Sneijder?

"Mi sembra sia molto mediatica come cosa e molto normale invece come rapporto, naturalmente si cerca di capire se c'è la possibilità di mettersi d'accordo su altre basi, altrimenti rimane a giocare, l'importante è che sia in forma e che giochi bene, a me interessa questo".

Quindi giocherà?

"Certamente, appena può gioca".

Ma qual è la posizione dell'Inter a termine dell'incontro odierno?

"Ho sentito chi era presente all'incontro, mi sembra che fossero abbastanza soddisfatti, è stato un comportamento molto di buon senso da entrambe le parti, poi adesso sta a loro rispondere, sta a Sneijder, che poi in fin dei conti è uno dei nostri, poi vediamo".

In un secondo incontro ci sarà anche lei?

"No, sono cose che si possono risolvere tranquillamente, poi però se c'è bisogno sarò presente".

C'è qualcosa che non le è piaciuto nel comportamento del giocatore?

"Ma no, io ho letto che eravamo molto offesi da questa cosa, credo proprio di no. Almeno, io personalmente no. Mi sembra che uno abbia la libertà di scegliere. A me interessa che sia in forma: se è in forma gioca, se non è in forma non gioca, inutile trovare altre scuse".

Per l'allenatore è convocabile, per il presidente è convocabile, quindi è pronto per giocare?

"È pronto per giocare se sta bene ed è in forma, non per il nome".

Sneijder, però, uscendo dall'incontro è apparso serio, arrabbiato.

"Che psicologia... anch'io ogni tanto ho una faccia arrabbiata quando vedo voi, poi invece magari non è vero... (sorride, ndr)".

Fonte: inter.it

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram