Zanetti: “Sneijder deve risolvere con la società. Ranocchia capitan futuro? Mi auguro che…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato in esclusiva da FcInterNews, Javier Zanetti ha fatto il punto sulla situazione in casa Inter. Domani a San Siro tornerà un ex che non ha sicuramente brillato sulla panchina nerazzurra: Gian Piero Gasperini. Il Capitano ha voluto smorzare i toni e sminuire le recenti polemiche del tecnico rosanero nei confronti di Moratti: Sicuramente lo saluteremo. In quel poco tempo che è stato con noi ha dimostrato di essere una persona perbene. Poi, i risultati non sono quelli che ci aspettavamo tutti. Ma questo è il calcio e bisogna accettare tutto quello che è successo“.

Il momento dell’Inter non è sicuramente uno dei più facili e ad aggravare la situazione c’è la squalifica di Cassano: “Di sicuro non crea problemi, questo è certo. Dispiace che Antonio non possa scendere in campo perché è un campione e nelle partite che ha giocato è stato determinante. Però abbiamo altri attaccanti che hanno fatto bene. Non sottolineerei soltanto l’assenza di Cassano, ci sono anche altri componenti della squadra che non sono a disposizione e questo ci ha penalizzato un po’. Però non cerchiamo alibi, perché credo che l’unica partita in cui non abbiamo fatto bene è stata a Parma. Contro Atalanta e Cagliari il risultato non rispecchia la prestazione che abbiamo fatto. Bisogna accettare quello che ha detto il campo e cerchiamo le basi per tornare a vincere già domenica“.

Da Cassano si passa a parlare di un altro assente Sneijder: “E’ una situazione serena, con tutto il gruppo. Wesley si allena con noi da quando ha recuperato dall’infortunio. La sua è una situazione personale che sta affrontando con la società. Speriamo per il bene suo e per il bene dell’Inter che possa esserci una soluzione e possano essere accontentate entrambe le parti, questa è la cosa fondamentale. Perché speriamo che nessuna delle due parti possa uscirne danneggiata“.

L’intervista si chiude parlando della possibilità di affidare un giorno la fascia di capitano ad Andrea Ranocchia: “Mi auguro che Andrea continui così. L’anno scorso non ha attraversato un momento felice, sono contento perché meritava questo riscatto. E’ stato bravissimo a uscirne fuori, con personalità. Adesso è un punto fermo di questa squadra e sì, mi auguro che possa avere una grande carriera con l’Inter“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook