Strama aspetta buone notizie dall'infermeria: Coutinho e Ranocchia pronti per il Cagliari?

Strama aspetta buone notizie dall’infermeria: Coutinho e Ranocchia pronti per il Cagliari?


Dopo gli infortuni che hanno tartassato la compagine nerazzurra in queste ultime due settimane, sottraendo a Stramaccioni uomini chiave per il suo sistema di gioco, l’Inter dovrebbe poter contare su almeno due recuperi in vista del match di domenica prossima contro il Cagliari: quello di Ranocchia, che salvo imprevisti dovrebbe rientrare dal primo minuto, e di Coutinho, che dopo la frattura alla tibia è pronto finalmente a tornare in campo.

Importante soprattutto il ritorno del giovane difensore italiano. Il suo impiego, infatti, permetterà a Stramaccioni di tornare alla difesa a tre e di recuperare quella solidità difensiva che i nerazzurri avevano un po’ smarrito nel corso dell’ultima partita contro l’Atalanta, complici le contemporanee defezioni di Samuel e di Ranocchia appunto.

Il recupero di Coutinho invece rappresenta un’arma in più a disposizione del tecnico nerazzurro, che potrà contare sull’imprevedibilità del giovane brasiliano e su un’alternativa di primo piano a Palacio e Cassano, visto che nelle ultime partite in panchina c’erano i soli Alvarez e Livaja. Addirittura, con il ritorno di Cou, Strama potrebbe pensare anche a un suo impiego dall’inizio, per schierare un tridente meno “impegnativo” e dare maggiore copertura nella zona centrale del campo, dove Cambiasso e Gargano saranno costretti agli straordinari, viste le numerose assenze.

A tutto ciò si aggiunge curiosamente anche la cabala, con i due giocatori che possono vantare una tradizione favorevole contro i sardi. Negli ultimi due precedenti, infatti, il centrale umbro ha segnato la sua prima rete in maglia nerazzurra mentre il brasiliano ha segnato il suo unico gol della scorsa stagione (la seconda rete in assoluto in serie A).

In attesa di recuperare altri uomini importanti, Cou e Ranocchia potrebbero essere pedine fondamentali per ripartire subito dopo lo stop dell’Atleti Azzurri d’Italia.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy