Strama: “E’ stata la nostra miglior partita come qualità di gioco. Contro la Juve…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ un Andrea Stramaccioni visibilmente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni di Sky al termine di Inter-Sampdoria, gara vinta dai nerazzurri con il punteggio di 3-2. I suoi ragazzi oggi sono riusciti a ribaltare lo svantaggio iniziale, firmato da Munari, grazie a un secondo tempo in cui si è visto, per lunghi tratti, un ottimo calcio: Il secondo tempo mi è piaciuto tantissimo, abbiamo costruito tanto.

Lucida è anche l’analisi di ciò che va migliorato: “Nel primo tempo abbiamo faticato un po’ di più ad avere linearità nel possesso palla, poi ho voluto giocare con Gargano davanti alla difesa e liberare Guarin e Cambiasso”. Strama evidenzia anche un altro aspetto rilevante della sua Inter, ossia la crescita costante della sua squadra: La qualità migliore è che stiamo crescendo e quella di oggi per me è stata la miglior prestazione come qualità di gioco.

Un breve excursus riguarda l’espulsione di Costa in seguito al fallo su Milito, con conseguente penalty a favore dei nerazzurri: Con le regole attuali è cartellino rosso. Poi si può parlare del regolamento, ma quello è un altro discorso”.

Nonostante qualcuno potesse pensare a un’Inter con la testa già al big match di sabato sera a Torino contro la Juventus, Stramaccioni elogia i suoi ragazzi in quanto, a suo dire, non si è visto un centimetro di rilassamento, non si è sottovalutata la partita.

L’utilizzo dal primo minuto di Guarin e Ranocchia, scelta che avrà fatto preoccupare gran parte dei tifosi interisti in quanto entrambi diffidati e a rischio squalifica, è stata giustificata come la necessità di dare un segnale forte alla squadra: Se avessi dato un segnale di rotazione, avrei dato un messaggio sbagliato alla mia squadra, poi ovviamente bisogna tener conto delle condizioni fisiche e delle varie situazioni; oggi, però, è andata in campo l’Inter migliore e il primo messaggio lo dà l’allenatore preparando la partita al massimo.

In merito a quelle che potranno essere le sue sensazioni e gli stati d’animo in vista della sfida dello Juventus Stadium, Stramaccioni ostenta calma e serenità: “Per mia fortuna sono un tipo relativamente freddo. La preparerò al massimo. Se giochi con la prima o con l’ultima in classifica, sei l’Inter e devi giocare al massimo per vincere. Visto che questo Juventus-Inter si preannuncia tanto interessante quanto “infuocato”, bisogna evitare di ricreare il clima del 2006; “Io però allenavo i giovanissimi della Roma”, conclude con una battuta Strama.

La speranza di tutto il popolo interista è che questo clima sereno, unito alle grandi qualità di allenatore che sta dimostrando, possano consentirgli di fare il grande colpo nella “tana” dei bianconeri.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook