Pioli: "Non ci faremo mettere i piedi in testa dall'Inter. La formazione..."

Pioli: “Non ci faremo mettere i piedi in testa dall’Inter. La formazione…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

A poche ore dalla sfida tra Inter e Bologna che si disputerà al Dall’Ara domani pomeriggio alle 15, Stefano Pioli analizza la situazione dei rossoblu dimostrando massimo rispetto nei confronti della squadra di Stramaccioni: “Io non so come giocherà l’Inter, perché ha dimostrato di sapere cambiare pelle prima e durante le partite. Sappiamo che stiamo lavorando per migliorare le nostre prestazioni e cercare di fare risultato. Mi aspetto un cambiamento in positivo su queste situazioni, perché so che i miei giocatori lo hanno dentro di loro e lo vorranno mettere sul campo“.

In campo andrà il Bologna migliore: Io metterò in campo la migliore formazione possibile, se schiererò un trequartista e due attaccanti e perché son convinto che sarà il nostro assetto migliore. Diamanti? Deve giocare da Diamanti. Io non credo che il suo sia un problema di posizione, a Roma ha fatto benissimo vicino alla punta così come col Milan”.

Pioli dimostra piena fiducia nei suoi ragazzi: “Sia l’avversario di domenica che i prossimi 2 saranno forti e dovremo lavorare molto bene per farci trovare pronti. L’Inter sta facendo bene ma se pensano di venire a Bologna e di metterci i piedi in testa credo che rimarranno delusi. Ringrazio i tifosi che ci sono sempre vicini e mi auguro che anche domenica sarà così. Penso comunque che saremo noi a dare la carica a loro”.

Questa è la probabile formazione a cui si affiderà il tecnico di Parma: Agliardi in porta; Garics, Antonsson, Cherubin e Morleo nella difesa a quattro; Pulzetti, Pazienza e Taider in mediana con Diamanti alle spalle di Gilardino e Gabbiadini.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy