La grinta del Cuchu: “Mi volevano fare fuori, ma dovranno aspettare. La nuova Inter…”

Inter allenamento 12 ottobre 2012 (3) Cambiasso
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dopo le lacrime amare dell’anno scorso, Esteban Cambiasso è pronto a vivere un Inter-Catania completamente diverso rispetto a quello dell’ultima stagione.

Grazie al lavoro di Stramaccioni, infatti, in casa nerazzurra si respira un’aria decisamente migliore: C’è un atmosfera positiva e l’entusiasmo dei tifosi aiuta molto, ma il campionato è lungo – spiega il Cuchu ai microfoni di Sky Sport –. La partita con il Catania non è determinante, così come non lo sarà quella contro la Juventus del 3 novembre. Non si decide tutto in una partita per com’è il nostro modo di vedere il calcio”.

Di fronte alla possibilità che quello dell’Inter si limiti ad essere un campionato di transizione, l’argentino replica:Ci sono delle aspettative che vogliamo rispettare, ma voi non le conoscete, le sappiamo soltanto noi. Rispetto all’anno scorso sono cambiati tanti giocatori e ci sta che alcune cose che prima non funzionavano, ora si siano sistemate”.

In chiusura Cambiasso risponde a chi vorrebbe sempre più vicina la data del suo ritiro: Tanti mi volevano fare fuori anche l’anno scorso, ma per com’è la mia vita e per come mi sento, mi manca ancora molto.