Jung in pole per la fascia destra. Più Andreolli che Rolando per la difesa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il mercato estivo si è da poco concluso, quello invernale invece riaprirà a gennaio. In questa fase intermedia la parola passa al rettangolo di gioco, pronto a dare il proprio responso sulle strategie portate avanti dalle varie società. Il blocco delle trattative, però, non manda in vacanza gli uomini mercato, pronti a sfruttare questi mesi in cui l’attenzione è rivolta al calcio giocato per lavorare sottotraccia e battere sul tempo la concorrenza, cercando così di evitare pericolose aste al rialzo.

Esemplari in questo senso sembrano essere i movimenti degli uomini di mercato dell’Inter che, nonostante l’importante rivoluzione estiva, non hanno mai allentato la presa sugli obiettivi rimasti in stand-by dopo l’estate (Paulinho su tutti) e restano sempre vigili su possibili occasioni per il futuro. Branca e Ausilio, infatti, si starebbero già muovendo per continuare quel processo di ringiovanimento della rosa dell’Inter e per dare a Stramaccioni una squadra completa in ogni reparto.

L’attenzione, in questo momento, sembra essersi concentrata soprattutto sul reparto arretrato. Due i nomi caldi: il primo è la giovane promessa del calcio tedesco, Sebastian Jung, talento in forza all’Eintracht Francoforte; l’altro è quel Rolando, difensore del Porto, già accostato ai nerazzurri nelle ultime stagioni e ormai ai ferri corti con la società lusitana, tanto da essere stato escluso dalla rosa della prima squadra per volontà del tecnico Vitor Pereira.

Sul terzino destro dell’Under 21 tedesca continuano a circolare insistenti le voci che lo vedrebbero costantemente seguito dai dirigenti di corso Vittorio Emanuele, come dimostra la presenza del capo degli osservatori, Valentino Angeloni, all’ultima partita che il 22enne ha disputato martedì scorso con la sua nazionale.

La situazione di Rolando, invece, sembra legata strettamente a quella di Matias Silvestre, che in questi primi mesi ad Appiano sembra non aver convinto a pieno. Difficile, però che l’Inter decida di sconfessare dopo una sola stagione l’importante investimento fatto a luglio per acquistare il centrale argentino dal Palermo. Per questo, salvo offerte clamorose provenienti da Madrid (sponda colchonera), l’Inter potrebbe virare su un’alternativa low cost come Andreolli.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook