Juan Jesus: "Io e Cou vogliamo riportare l'Inter alla vittoria. Spero di restare a lungo, poi..."

Juan Jesus:

E' una delle sorprese più belle di questo inizio di stagione. Juan Jesus, dopo un'estate in cui sembrava destinato a lasciare Milano per cercare fortuna altrove, ha sfruttato al meglio le occasioni che gli ha concesso Stramaccioni e si è ritagliato uno spazio importante nello scacchiere nerazzurro.

In un'intervista rilasciata a Globoesporte, il difensore verdeoro ha parlato del suo ambientamento nel nostro campionato: "Il calcio italiano è più tattico rispetto a quello brasiliano. Non ci sono partite facili, tutte le squadre hanno una loro impostazione e ti puniscono al primo errore. Sono un ragazzo tranquillo, mi piace stare a casa, andare a cena fuori o a casa di Coutinho a giocare ai videogame. Mi vedo spesso anche con Robinho, le nostre fidanzate vanno d'accordo e vanno in palestra insieme. Non vedo molto Pato perché lui fa più vita sociale".

Parlando di futuro, l'ex Internacional dimostra di avere le idee chiare: "Arriviamo da una stagione pessima ma c'è stato un grande rinnovamento in squadra. Io sto giocando molto e anche Coutinho. Stiamo cercando di far tornare l'Inter a vincere. Io voglio restare in Italia 10 o 12 anni ma poi voglio tornare e chiudere la carriera nell'Internacional. Voglio tornare per aiutare il club a conquistare altri trofei".

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram