Chivu, il rientro è lontano: “Sto usando ancora le stampelle. Spero di tornare…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo un’estate passata con le valigie in mano, Cristian Chivu era pronto a ripagare sul campo la fiducia concessagli da Stramaccioni, che aveva insistito con la società perchè non lo lasciasse partire. Il rinnovo arrivato in estate sembrava potesse essere il preludio a una seconda vita calcistica per il romeno, pronto a dimostrare di poter dare ancora molto all’Inter, finalmente nel ruolo a lui più congeniale, quello di difensore centrale.

Nella prima uscita stagionale contro l’Hajduk Spalato, però, il numero 26 nerazzurro è stato già costretto a fermarsi per colpa di una lussazione post-traumatica al secondo dito del piede destro. Un infortunio sicuramente non grave, ma fastidioso, tanto da costringere il giocatore a uno stop di quasi due mesi. A fine settembre sembrava che tutti i problemi fossero ormai alle spalle e la convocazione ottenuta dal giocatore per la trasferta di Verona contro il Chievo sembrava potesse sancire definitivamente la fine del calvario.

Tuttavia, nella rifinitura pre-match e nei giorni successivi alla partita, il dolore si è ripresentato in maniera importante e il romeno, d’accordo con lo staff medico nerazzurro, ha deciso di sottoporsi a un intervento chirurgico per correggere l’anatomia del dito. Un’operazione che priverà Stramaccioni del suo playmaker basso ancora per parecchie settimane: “Sto recuperando, anche se per adesso cammino con le stampelle – ha spiegato lo stesso Chivu all’emittente Dolce Sport – Spero di sbarazzarmi di loro il più presto possibile e avviare il programma di recupero. Vorrei tornare nel mese di dicembre. Dovrò rimanere un mese fermo totalmente, e poi inizierò a recuperare”.

Una brutta tegola per l’allenatore nerazzurro, che avrebbe voluto fare dell’ex Roma il regista del reparto arretrato.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook