Moratti pronto a investire ancora a gennaio. E Paulinho si candida: "Dopo il Mondiale per Club..."

Moratti pronto a investire ancora a gennaio. E Paulinho si candida: “Dopo il Mondiale per Club…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La differenza sostanziale tra l’Inter di quest’anno e quella delle ultime due stagioni, non riguarda solo i risultati o un mercato più in linea con le ambizioni della squadra. Il nuovo corso è accompagnato da una componente che mancava da un po’ di tempo nell’ambiente nerazzurro: l’entusiasmo.

Lo stesso entusiasmo che ha accompagnato Moratti nella scelta di affidare la squadra a Stramaccioni, o che ha influito nelle scelte di mercato di quest’estate e che potrebbe spingere il presidente a intervenire di nuovo nella finestra di gennaio per dare al mister quei tasselli che gli permetterebbero di completare l’opera.

Il nome in cima alla lista è sempre quello di Paulinho. Un sogno, quello del brasiliano, che non è mai svanito nonostante il rifiuto del giocatore di trasferirsi a Milano l’estate scorsa. Rifiuto che, visti i rumors provenienti dal Brasile, sembra esser stato più che altro un arrivederci.

A confermarlo è lo stesso centrocampista verdeoro attraverso le pagine della Gazzetta dello Sport: L’Inter è sempre stata la mia italiana preferita, perchè avevo un debole per Stankovic, un giocatore che mi aveva fatto innamorare. In un calcio pieno di bla-bla, l’Inter è l’unica società che è sbarcata a San Paolo e mi ha presentato un’offerta concreta. Quando tra luglio e agosto ho avuto il contatto diretto con il club non ero ancora pronto a lasciare la mia casa e a partire per l’Europa. Per questo ho scelto di rimanere a San Paolo”.

“Mi sentivo anche in debito con il Corinthians, col quale avevo appena vinto la Coppa Libertadores. Spero che i dirigenti nerazzurri abbiano capito il mio stato d’animo. Ma l’Inter è l’Inter. Per un giocatore brasiliano è un punto d’arrivo. Un giorno verrò. Quando? Dopo il mondiale per club deciderò il mio futuro e se l’Inter si farà ancora avanti ne parleremo. Ora, però, devo concentrarmi su Seleçao e Corinthians. È un dovere”.

Paulinho consentirebbe al centrocampo nerazzurro di fare un salto di qualità importante, vista l’assenza in rosa di un giocatore capace di svolgere in maniera ottimale entrambe le fasi di gioco. L’accordo con gli agenti del brasiliano dovrebbe essere una formalità; più complicato il discorso con il Corinthians, che ha ufficializzato l’acquisto del 50% del cartellino e farà di tutto per ottenere almeno 15 milioni di euro dalla cessione del suo “volante”. L’Inter però è determinata a portarlo a Milano e a dicembre potrebbe tentare un nuovo assalto.

Gaetano Mango

(Twitter: @nimango)

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy