Chievo-Inter: Stramaccioni punta sulla difesa a tre e la coppia Sneijder-Milito in avanti

Chievo-Inter: Stramaccioni punta sulla difesa a tre e la coppia Sneijder-Milito in avanti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella gara valida per la 5^giornata del campionato di Serie A, l’Inter si appresta a scendere in campo contro il Chievo a Verona, in una trasferta tradizionalmente piuttosto ostica. Dopo la deludente seppur immeritata sconfitta casalinga contro il Siena di domenica pomeriggio a San Siro, Andrea Stramaccioni ha deciso di attuare alcuni accorgimenti alla sua squadra, soprattutto a livello difensivo.

Infatti, il tecnico romano, sembra essere orientato a presentare i suoi con un 3-5-2 che potrebbe somigliare molto allo schieramento nerazzurro visto nel match contro il Torino, dove Cambiasso si abbassava spesso tra Ranocchia e Juan Jesus permettendo ai terzini di giocare molto alti. In questo senso, sarà fondamentale il rientro dal 1′ di Cristian Chivu, finalmente recuperato dall’infortunio.

In porta ci sarà il confermatissimo Handanovic che, pian piano, si sta conquistando la fiducia dei tifosi e di tutto l’ambiente non facendo rimpiangere una figura come quella di Julio Cesar. Nella difesa a tre, spazio quindi a Chivu perno centrale affiancato da Ranocchia e Juan Jesus.

Nel folto centrocampo a cinque, da destra a sinistra, dovrebbero trovare spazio Nagatomo, Guarin, Gargano, Zanetti e Alvaro Pereira. Attenzione però alla variante Ricky Alvarez, che potrebbe giocare da interno con lo spostamento del capitano su una delle due fasce.

In avanti, Stramaccioni sembrerebbe orientato a concedere un turno di riposo ad Antonio Cassano, che potrebbe comunque tornare utile a partita in corso. Spazio quindi a Sneijder alle spalle di Milito, in attesa anche del ritorno di Palacio, ancora indisponibile.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy