Strama si affida a Sneijder per sfatare il tabù San Siro

Strama si affida a Sneijder per sfatare il tabù San Siro

Tra qualche ora l'Inter scenderà in campo a San Siro contro il Siena per cercare di spezzare l'incantesimo stagionale del "Meazza", che finora ha visto le milanesi rimediare la miseria di quattro sconfitte e tre pareggi nei sette incontri ufficiali disputati tra le mura amiche.

Per sfatare questo tabù, Stramaccioni si affida al ritorno dal primo minuto di Wesley Sneijder, tenuto a riposo giovedì contro il Rubin Kazan. L'olandese dovrà illuminare con il suo genio la manovra nerazzurra, cercando di dare quell'imprevedibilità necessaria per riuscire a scardinare la retroguardia senese. Davanti a lui ci saranno con ogni probabilità Diego Milito e Antonio Cassano, con Coutinho, Livaja ed Alvarez pronti a subentrare dalla panchina.

A centrocampo la certezza è Fredy Guarin. Al suo fianco dovrebbero esserci Cambiasso e Gargano, con Pereira che potrebbe scalare sulla linea dei difensori: l'uruguaino andrebbe a occupare il ruolo di terzino sinistro qualora Nagatomo dovesse essere dirottato sulla destra per far rifiatare capitan Zanetti, sempre presente in questo inizio di stagione.

Per quanto riguarda il reparto arretrato, Stramaccioni ha ammesso che, con il rientro di Cristian Chivu, ci sarà la possibilità di vedere i nerazzurri schierati con la difesa a tre. Ipotesi da non scartare già per il match odierno, anche se contro i bianconeri il tecnico romano dovrebbe confermare la linea a quattro con Ranocchia e Juan Jesus (favorito su Silvestre e Chivu) coppia centrale.

 

 

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram