Strama: "Brutta sconfitta, ma dobbiamo restare uniti. Ci metto la faccia, anche se..."

Strama: “Brutta sconfitta, ma dobbiamo restare uniti. Ci metto la faccia, anche se…”


Anche contro un Siena che non era mai riuscito a battere l’Inter, San Siro si conferma stregato. Contro ogni previsione la squadra di Serse Cosmi porta a casa i tre punti grazie ai gol di Vergassola e Valiani nell’ultimo quarto d’ora di gioco. Sicuramente è una sconfitta brutta perchè delle gare giocate in casa quella di oggi è la partita in cui abbiamo fatto meglio – ammette Stramaccioni ai microfoni di Sky dopo il fischio finale –. Adesso non dobbiamo perdere fiducia in quello che stiamo facendo. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, costruendo tantissimo. Ci è mancato solo il gol e dobbiamo fare i complimenti al loro portiere. Questa sconfitta non deve intaccare il nostro lavoro. Siamo una squadra nuova, che ha cambiato tanto e sta cercando una continuità che, almeno per ora, non è arrivata.

Sappiamo quali sono i nostri problemi – prosegue il mister – e lo sapevamo anche prima di questa partita. Nel primo tempo eravamo riusciti a concedere qualcosa solo su palla inattiva, mentre nella ripresa ci hanno fatto male con una ripartenza bruciante, anche se eravamo schierati. E’ il momento di metterci la faccia e di rimanere uniti. Ho grande fiducia nel mio lavoro e in quello dei ragazzi. Non dobbiamo mollare un centimetro e anzi sfruttare questa sconfitta per tirare fuori qualcosa che non abbiamo trovato, magari cambiando qualcosa”.

Sulla scelta di due terzini molto offensivi nella formazione iniziale, come Nagatomo e Pereira, il tecnico nerazzurro spiega: “Stiamo provando a sostenere sul campo un assetto abbastanza offensivo, con tre giocatori d’attacco. Ovviamente inserendo terzini di spinta, rischiamo di pagare in zona centrale. Dobbiamo lavorare su questo aspetto.

A chi gli chiede se l’assetto di Torino sia il compromesso migliore per garantire più equilibrio, Stramaccioni risponde: Credo che l’Inter debba stare in campo con tre giocatori offensivi. A Torino erano mancati per problemi fisici. Nel momento in cui i nostri avversari ripartono soffriamo un po’ troppo centralmente, ma se avessimo segnato nel primo tempo sarebbe cambiato tutto. Qualcosa sicuramente va rivisto, ma fino al gol di Vergassola il Siena era stato pericoloso solo su calcio d’angolo. Abbiamo cambiato tanto e il mio compito è quello di trovare un nuovo equilibrio. Ho in rosa Sneijder, Cassano, Coutinho, Alvarez, Palacio, Milito e prima di lasciarli fuori voglio provarci.

In chiusura una battuta sui fischi di San Siro: “Non mi stupisce, abbiamo perso in casa ed è giusto che i tifosi esprimano la loro amarezza. Ma non è il momento di creare polemiche, sta nascendo un progetto nuovo e stiamo cercando di lavorare nel miglior modo possibile”.

 

 

 

 

 

 

 

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl