Sei qui: Home » Le partite » Curiosità e numeri in attesa di Inter-Rubin Kazan

Curiosità e numeri in attesa di Inter-Rubin Kazan

Rubin senza gol in Europa da 222 minuti

Il Rubin non segna in Europa da 222 minuti, ossia dal 48’ di Paok Salonicco-Rubin di Europa League del 15 dicembre scorso. Poi si sommano i rimanenti 42 minuti di quel match e le due gare perse entrambe per 0-1 dall’Olympiakos Pireo ai sedicesimi di finale della medesima competizione ed edizione.

Inter: bilancio favorevole e sempre a segno in casa

Sono 16 i precedenti ufficiali tra Inter e rivali russe con bilancio – a favore dei nerazzurri – di 11 vittorie, 3 pareggi (tutti 1-1) e 2 sole sconfitte. L’Inter ospita per la nona volta una rivale russa in Europa e finora ha sempre segnato: 6 successi, 1 pareggio ed 1 sconfitta lo score a favore dei milanesi, con 15 reti all’attivo.

Rubin senza successi e sempre a porta aperta; in Italia sempre k.o. e senza gol

Quinto confronto ufficiale tra Rubin e rivali italiane, con il club russo che finora non ha mai vinto: 1 pareggio e 3 sconfitte, il bilancio a sfavore del club di Kazan. In queste 4 gare il Rubin ha sempre subito un gol e ne ha messo a segno appena uno. Il Rubin è alla terza trasferta ufficiale in Italia: nella coppa Uefa 2006/07 venne sconfitto per 0-1 in casa del Parma, e nella Champions League 2009/10 fu 0-2 proprio contro i nerazzurri, dunque Rubin sempre k.o. sul nostro suolo, dove non ha neppure mai segnato.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, spunta un nome nuovo per la difesa: dalla Bundes!

Milito bomber del calcio italiano nell’anno solare 2012

Diego Milito, dall’inizio dell’anno solare 2012, ha segnato in maglia nerazzurra 23 reti in gare ufficiali, e risulta il bomber principe del calcio italiano assieme a Edinson Cavani del Napoli.

Sfida tecnica inedita

Primo confronto ufficiale assoluto tra i due allenatori Andrea Stramaccioni e Kurban Berdyev.

Dirige il tedesco Aytekin

Deniz Aytekin, tedesco, è nato il 21 luglio 1978 ed è internazionale dal 2011. Aytekin è alla quarta direzione ufficiale stagionale in Europa, avendo già diretto St. Patrick’s-Siroki 2-1 d.t.s. (ritorno secondo preliminare Europa League), Helsingborg-Slask 3-1 (ritorno terzo preliminare Champions League) e Bruges-Debrecen 4-1 (ritorno play-off Europa League). Aytekin dirige per la prima volta in gare ufficiali l’Inter e più in generale club italiani. Il fischietto tedesco dirige per la seconda volta un club russo in gare ufficiali: nell’Europa League 2011/12 Lokomotiv Mosca vittoriosa in casa per 3-1 contro lo Sturm Graz.

Fonte: inter.it