Jonathan, ora o mai più

Jonathan, ora o mai più


Negli ultimi giorni di mercato è stato davvero ad un passo dal trasferimento a Napoli. Ma, con l’approdo di Maicon al Manchester City, la trattativa tra l’Inter e la società partenopea è sfumata definitivamente.

Jonathan Cicero Moreira è rimasto alla corte di mister Stramaccioni, pronto a giocarsi la sua seconda opportunità in maglia nerazzurra.

Il terzino brasiliano è giunto a Milano nell’estate del 2011 dal Santos ma, dopo lo scarso impiego di inizio campionato, è passato in prestito al Parma dove ha giocato con più regolarità e trovato maggiore sicurezza.

L’arrivo di Stramaccioni sulla panchina dell’Inter gli ha riaperto le porte di Appiano e i segnali positivi lanciati durante la tournèe indonesiana, uniti alla decisione della società di non intervenire sul mercato in quel ruolo, lo hanno rilanciato. Ora come non mai, il numero 42 nerazzurro ha l’occasione di dimostrare a tutti di essere finalmente pronto per il grande salto.

Il titolare nel ruolo di terzino destro è l’eterno Zanetti ma, come ha dimostrato la differenza di rendimento tra la superlativa gara contro il Vaslui e quella sottotono contro la Roma, il capitano non ha più la possibilità di rendere al massimo giocando ogni tre giorni.

Ed è proprio in questa situazione che l’ex Santos avrà la possibilità di mettersi in luce, sfruttando al meglio le occasioni che Stramaccioni gli concederà. Il mister romano, infatti, nonostante lo veda più come un esterno da 3-5-2, ne ha apprezzato i progressi fatti nelle ultime partite, soprattutto in fase difensiva.

Stagione della verità, dunque, per Jonathan, che ha davanti a sé un campionato intero per dimostrare di essere all’altezza della casacca nerazzurra.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy