Longo: "Via dall'Inter in accordo con la società per trovare la giusta continuità"

Longo: “Via dall’Inter in accordo con la società per trovare la giusta continuità”


Samuele Longo è da poco sbarcato nella Liga spagnola per farsi le ossa. Ha deciso di ripercorrere le orme del suo coetaneo Coutinho andando a giocare e mettersi in mostra all’Espanyol.

Dopo l’ottima annata disputata nella Primavera dell’Inter, il giovane attaccante classe ’92 anche in quel di Barcellona ha già fatto intravedere lampi di classe e fiuto del gol. Dal ritiro dell’Under 21 del tecnico Devis Mangia, Samuele racconta le sue emozioni ai colleghi di FcInterNews.it:

Samuele, dovevi essere il vice-Milito e invece?

“Sono andato via dall’Inter per fare esperienza e perché preferivo giocare con una certa continuità: ma il tutto si è svolto serenamente, in accordo con la società e il mio entourage”.

Eppure in precampionato sei stato uno dei protagonisti.

“Mi sono trovato bene, con ottimi compagni e un grande allenatore: poi, a fine agosto ho scelto diversamente. È andata così e credo sia la scelta giusta”.

Perché hai scelto la Spagna?

“Sono campioni di tutto nello sport e nel calcio e credo ci sia solo da imparare, sotto tutti i punti di vista: umano, sportivo, sociale, culturale”.

Pronti via e sei andato subito in gol.

Peccato, però, che il mio gol non sia stato sufficiente a far vincere la mia squadra, dato che abbiamo perso: è stata una piccola soddisfazione“.

Bel clima in Spagna?

“Sì, si sta bene: ma ci sono stato solo cinque giorni, perché poi sono rientrato in Italia per gli impegni con la Under 21”.

L’Inter in campionato, dopo al vittoria di Pescara, ha subito un brutto stop da parte della Roma.

“Ma sono un gruppo forte, capitanati da Zanetti e guidati da un grande allenatore: si rialzeranno presto e recupereranno il tempo perduto“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy