Dopo aver battuto lo Steaua, il Vaslui vuole mettere paura a San Siro

Dopo aver battuto lo Steaua, il Vaslui vuole mettere paura a San Siro

Dopo il 2 a 0 ottenuto in Romania, l’Inter si troverà ad affrontare il Vaslui nella gara di ritorno dei playoff di Europa League. Eliminata dalla Champions League per mano del Fenerbahce lo scorso 8 agosto, in virtù del sonoro 4 a 1 subito fra le mura amiche, la compagine di Marius Șumudică ha già dimostrato di saper affrontare certi match riuscendo nell'impresa di strappare un pareggio ad Istanbul nella gara di andata.

La società avversaria della Beneamata, nata anche grazie al finanziamento dell’ex arbitro internazionale Adrian Porumboiu, si avvicina all’atteso match del Meazza con un gran risultato ottenuto in campionato. Infatti, nel posticipo di lunedì scorso, i vicecampioni di Romania hanno sconfitto in rimonta per 3 a 1 l’ex capolista Steaua Bucarest grazie alle reti di Celeban, Sanmartean e Niculae. In virtù di questa grande vittoria, le “maglie gialle” sono salite al terzo posto, a – 5 dalla vetta occupata dal Pandurii e a -2 proprio dai rossoblu.

Il maggior elemento di spicco del club è Marius Niculae, un centravanti molto esperto che ha militato in club come Sporting Lisbona, Standard Liegi, Mainz, Inverness e Dinamo Bucarest. Autore di più di 110 gol con le squadre di club e di 15 in 41 presenze con la nazionale, il 31enne giramondo è il perno dell’attacco attorno a cui gira tutto il gioco dei suoi compagni.

Schierati verosimilmente con un 4-4-1-1, Stramaccioni si troverà davanti degli avversari motivati a fare bene e a ripetere la bella figura fatta dall’Hajduk Spalato due settimane fa.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram