Maicon, il futuro nelle prossime ore: City e Real insistono, l'addio è più vicino

Maicon, il futuro nelle prossime ore: City e Real insistono, l’addio è più vicino


A pochi giorni dalla chiusura del calciomercato per Maicon è arrivato il momento di preparare le valigie. La non convocazione nella vittoriosa trasferta di Pescara è stato un segnale molto importante che allontana i colori nerazzurri dal futuro del “Colosso”.

Al di là della giustificazione di Stramaccioni nel post-partita di ieri (“Perché non l’ho convocato? Ho ritenuto che due gare così ravvicinate fosse meglio non fargliele giocare”), per Maicon la partenza dovrebbe essere soltanto una formalità, mentre il vero nodo sarebbe legato alla nuova maglia che il brasiliano vestirà nella prossima stagione. Dopo un’estate di fumate grigie, la lotta per l’acquisto del terzino brasiliano sembra essersi ristretta a due club: il Manchester City di Mancini e il Real Madrid di Mourinho.

Nelle ultime ore il club inglese sembrava in netto vantaggio, ma la presenza del procuratore di Maicon a Madrid potrebbe essere un indizio della volontà delle Merengues di rilanciare. I Citizens, infatti, hanno avanzato un’offerta di circa 4 milioni mentre l’Inter continua insistere per strapparne almeno 8 e attende che il Real Madrid si faccia avanti con una nuova proposta. La volontà del brasiliano, poi, è sempre stata chiara: la sua prima scelta è quella di approdare nella capitale spagnola e riabbracciare lo Special One.

In attesa di capire come andrà a finire, a tenere banco sono state, invece, le parole dello stesso Stramaccioni che non ha nascosto di vedere ancora Maicon come il numero uno nel suo ruolo, aprendo le porte ad un ripensamento che farebbe sicuramente felice non solo il tecnico, ma anche i tifosi interisti, consapevoli che con il “Colosso” in nerazzurro sognare una grande stagione sarebbe più che lecito.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy