Verso Hajduk Spalato-Inter: ecco l'identikit dei croati

Verso Hajduk Spalato-Inter: ecco l’identikit dei croati


Da qualche ora è ufficiale, l’Hajduk Spalato sarà il prossimo avversario dell’Inter nel terzo turno preliminare di Europa League. I croati si sono qualificati in virtù del 2 a 0 dell’andata ottenuto grazie alle marcature di Vukušić e Trebotić, pur perdendo per 1 a 0 a Riga contro lo Skonto (andato a segno al 90’ con Sinelnikovs, ndr).

La scorsa stagione, lo storico club di Spalato si è piazzato al secondo posto con 54 punti (a -21 dalla Dinamo Zagabria); mentre nell’attuale Prva HNL, iniziata il weekend scorso, la compagine di Mišo Krstičević non è andata oltre lo 0 a 0 in casa del modesto Istra 1961. Proprio il tecnico cinquantaquattrenne è stato promosso dalle giovanili per sostituire Krasimir Balakov, ex stella della nazionale bulgara e dello Stoccarda trasferitosi sulla panchina del Kaiserslautern.

L’Hajduk vanta nel suo palmares ben 17 campionati (9 jugoslavi e 8 croati) e 14 coppe nazionali. Fra i segni che contraddistinguono la società del presidente Maleš, è da annoverare la “Torcida”, ossia il più antico gruppo di tifo organizzato d’Europa (creato nel 1950), nonché uno fra i più caldi a livello mondiale.

Il giocatore più rappresentativo è l’attaccante Ante Vukušić, classe ’89 considerato dalla rivista “Don Balon” uno fra i migliori under 21 del 2010, caratterizzato da notevoli capacità balistiche e da uno scatto fulmineo in grado di mettere in difficoltà qualsiasi marcatore. Lanciato in modo definitivo in prima squadra nel 2009 da Edy Reja ed autore nell’ultima stagione di 15 gol, la punta era stata accostata nelle settimane scorse alla Roma di Zeman, anche se Tottenham e Siviglia erano sulle sue tracce già da tempo.

Altro ottimo elemento è il ventitreenne Mario Maloca, difensore centrale che si appresta ad affrontare la sua sesta annata in prima squadra, dove nelle precedenti cinque ha totalizzato 125 presenze e tre reti.

Sicuramente non sarà uno scontro impossibile, ma, considerando i talenti sfornati da questa giovane nazione, non sarà neppure una sfida da prendere sotto gamba.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy