Caldirola verso Siena, Juan Jesus convince con la Seleçao e dovrebbe restare

Caldirola verso Siena, Juan Jesus convince con la Seleçao e dovrebbe restare


Per un giovane che va, ce n’è un altro che potrebbe restare. Il futuro di Luca Caldirola  e Juan Jesus infatti, potrebbe essere diametralmente opposto. Il primo è vicino al Siena dove dovrebbe proseguire il suo percorso di maturazione lontano da Milano. Il secondo invece, sta sfoderando ottime prestazioni in coppia con Thiago Silva nella nazionale olimpica brasiliana e, se dovesse confermare quanto di buono si è visto finora, potrebbe anche restare all’Inter per giocarsi le sue carte. Caldirola, attualmente è a Cesena in comproprietà con l’Inter. Nella scorsa stagione, dopo aver trascorso i primi mesi in nerazzurro tra panchina e tribuna, a gennaio si è trasferito a Brescia, dove ha giocato con continuità dimostrando tutte le sue qualità.

A calciomercato.it, il suo agente Marco De Marchi, parla così del difensore a un passo dal Siena: “E’ a Cesena, in comproprietà con l’Inter, ha fatto 6 mesi a Brescia molto bene, dopo una prima parte all’Inter con poco spazio ma importante perchè è cresciuto a fianco di giocatori importanti. Il suo percorso è quello di dar seguito a ciò che ha fatto lo scorso anno, e stiamo valutando la scelta migliore, se c’è la possibilità di salire di categoria o restare in serie B, e si deciderà per il meglio. Siena è una gran bella piazza, dove i giovani si trovano bene, vedi Destro. Può essere una squadra importante per emergere e consacrarsi, ma ad oggi, se eventualmente i toscani fossero interessati, dovrebbero parlare con le due società e poi farci una chiamata“.

A differenza dell’ex Primavera nerazzurro, Juan Jesus dovrebbe avere la possibilità di restare all’Inter. Infatti, il roccioso difensore brasiliano, si sta ben comportando nella Seleçao olimpica in coppia con Thiago Silva. Stramaccioni lo sta osservando attentamente e sarebbe intenzionato a confermarlo nel pacchetto di difensori centrali insieme a Samuel, Silvestre, Ranocchia e Chivu.

In caso di necessità, il ventunenne carioca potrebbe essere utilizzato anche da terzino sinistro, ruolo già ricoperto ai tempi dell’Internacional di Porto Alegre. Le qualità tecniche e fisiche per essere utile all’Inter sembrano esserci tutte.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy