Fabrizio Ferrari, agente Cissokho: "Ci sono ancora speranze che Aly arrivi in Italia"

Fabrizio Ferrari, agente Cissokho: “Ci sono ancora speranze che Aly arrivi in Italia”


Estate caldissima per la dirigenza dell’Inter. Le strategie di restyling dei nerazzurri hanno costretto Branca e Ausilio ad un doppio intenso lavoro: sfoltire la rosa dai pesanti ingaggi dei senatori e, allo stesso tempo, trovare validi sostituti in un mercato di scarse risorse economiche.

Tuttavia, dopo le prime incoraggianti operazioni in uscita che hanno visto partire Lucio e Forlan, la situazione sembra essersi bloccata su diversi fronti. Si stenta a trovare una soluzione definitiva ai vari Pazzini, Julio Cesar, Stankovic e Maicon. Nella speranza di risolvere la delicata situazione, la dirigenza di corso Vittorio Emanuele si guarda intorno cercando di cogliere le occasioni giuste per rimpiazzare i possibili partenti.

La corsa per il dopo Maicon sembra essersi ristretta a due nomi: da una parte c’è il terzino francese del Lille Debuchy,autore di un ottimo Europeo ma pressato dal forte interesse del Newcastle; dall’altra, il franco-senegalese del Lione, Aly Cissokho, più volte accostato a squadre italiane negli anni passati.

La corsia preferenziale dei nerazzurri però, era sicuramente quella che portava a Kolarov, abbandonata perchè troppo lontana dai parametri della Beneamata sia per il costo del cartellino che per l’ingaggio.

La candidatura di Cissokho arriva direttamente dalle parole del suo agente Fabrizio Ferrari che, in un’intervista a Sky, apre le porte della Serie A per suo assistito: “Sono in contatto quotidiano con il Lione. Per ora nessuna squadra ha fatto un’offerta ufficiale per Cissokho. Con Inter e Napoli ci sono stati solo dei contatti e delle chiacchere. Ma possono ancora portare Cissokho in Italia, ci sono ancora speranze“. Per adesso solo chiacchiere ma,con la partenza di Maicon,si potrebbe passare ai fatti.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl