Ag.Poli: "Eravamo convinti che potesse restare all'Inter, ma non possiamo più aspettare"

Ag.Poli: “Eravamo convinti che potesse restare all’Inter, ma non possiamo più aspettare”


Come vi avevamo annunciato nei giorni scorsi, la trattativa tra l’Inter e Andrea Poli era giunta in una preoccupante fase di stallo. La non convocazione del centrocampista per il ritiro della Sampdoria sembrava potesse riavvicinare le parti, ma così non è stato.

Le richieste eccessive della società blucerchiata e il ritardo dell’Inter, concentrata soprattutto sull’operazione Paulinho, nel presentare un’offerta adeguata, hanno portato a una rottura che, a giudicare dalle parole dell’agente di Poli, potrebbe essere insanabile:

“Alla luce di questo continuo protarsi della trattativa e della sua mancata soluzione – ha spiegato Giovanni Branchini ai microfoni di Calciomercato.com – prendiamo atto che evidentemente sono venuti meno dei presupposti, altrimenti una soluzione si sarebbe trovata. E’ inopportuno continuare ad attendere una soluzione e quindi ci riteniamo liberi da qualsiasi impegno morale con l’Inter. Si chiude qui, da domani con la Sampdoria valuteremo il da farsi”.

Un ringraziamento di cuore all’Inter, per la grande opportunità che ha dato a Poli l’anno scorso, evidentemente hanno altre priorità che rispettiamo totalmente. La Samp? La società e noi eravamo assolutamente convinti che Andrea sarebbe rimasto un giocatore dell’Inter. Lunedì arriverà a Bogliasco per unirsi alla Sampdoria, poi nei prossimi giorni valuteremo”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy