Guarin: "Mi sento parte del progetto. Io leader della nuova Inter? A parlare sarà il campo..."

Guarin: “Mi sento parte del progetto. Io leader della nuova Inter? A parlare sarà il campo…”


Iniziare una stagione con l’Inter non è poco per Fredy Guarin. Come racconta ai microfoni di Sky Sport 24 il fatto di partire dall’inizio con la mia squadra è molto importante, una bella opportunità per svolgere un buon ritiro, con il gruppo completo e speriamo che tutto questo entusiasmo intorno a noi possa permetterci di fare un’ottima stagione”.

Un rapporto già costruito con i suoi compagni: Mi fanno sentire al centro del progetto – spiega il portoghese – e sentire la loro fiducia e quella dell’allenatore dà forza. Io leader? Aspettiamo, si diventa leader con il tempo e il lavoro“.

Sull’Europa League, che Guarin ha già vinto con la sua ex squadra, il Porto: “Abbiamo avuto molta calma, serve pazienza perchè è una competizione molto lunga. Si gioca in campi difficili, lontani e c’è meno tempo per allenarsi. Dobbiamo essere consapevoli che si vincerà gara dopo gara. Avremmo poco tempo per riposarci ma siamo focalizzati su quello che dobbiamo fare quest’anno. Si tratta di una nuova tappa, di una nuova epoca”.

E a chi gli chiede una promessa per la stagione che si sta aprendo, il centrocampista portoghese risponde: “Non mi piace promettere, a parlare sarà il campo”.

Fonte: inter.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl