Viviano sogna la Fiorentina, ma Inter e Palermo vogliono monetizzare

Viviano sogna la Fiorentina, ma Inter e Palermo vogliono monetizzare


La situazione di Viviano sembra essere diventata un rebus irrisolvibile. L’estremo difensore toscano, da sempre designato come l’erede naturale di Julio Cesar, dopo la rinnovata comproprietà tra Inter e Palermo si è ritrovato ancora sul mercato, poiché sia i nerazzurri che i siciliani hanno già scelto i loro numeri uno per la prossima stagione.

L’Inter, infatti, con l’acquisto di Handanovic ha abbandonato definitivamente l’idea di puntare sul portiere ex Bologna, reputato forse non all’altezza di un club di vertice, mentre il Palermo, dopo aver risolto la compartecipazione con il Novara, ha deciso di scommettere sull’albanese Ujkani.

Scaricato da entrambe le società, Viviano si sarebbe messo alla ricerca di una sistemazione per il prossimo anno: tra le tante richieste giunte in sede, il giocatore sembra non avere dubbi e starebbe spingendo per coronare il suo sogno Viola. La trattativa con la Fiorentina è già stata avviata, ma le parti sono ancora molto distanti: Della Valle, forte della volontà del giocatore, vorrebbe chiudere la trattativa con un prestito con diritto di riscatto, ma Branca e Perinetti avrebbero respinto la richiesta per l’esigenza di monetizzare la cessione del portiere.

Dietro questo braccio di ferro ci sarebbero proposte concrete dall’estero, con l’Arsenal di Wenger disposto a offrire 11 milioni cash per sbaragliare la concorrenza e assicurarsi le prestazioni di Viviano. L’ultimatum è fissato per il fine settimana: se i dirigenti viola non formuleranno una nuova offerta il futuro del portiere potrebbe essere a tinte british.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy