I talenti della Primavera nerazzurra: Ibrahima Mbaye

I talenti della Primavera nerazzurra: Ibrahima Mbaye


Uno dei talenti più fulgidi dell’intera cantera nerazzurra è senza dubbio Ibrahima Mbaye.

Nato il 19 novembre 1994 a Guèdiawaye in Senegal, Ibrahima è un difensore dall’ottimo fisico (è alto 187 cm), potente ma dotato al contempo di buona velocità e di una sorprendente facilità di corsa
 
Arrivato in Italia nel 2010 e messo sotto contratto dall’Inter nel gennaio del 2011, dopo sei mesi negli Allievi Nazionali nell’estate successiva viene aggregato alla Primavera di Andrea Stramaccioni. Mbaye si conquista subito un posto da titolare mettendo in mostra una grande duttilità, disimpegnandosi infatti ottimamente da terzino sia a sinistra che a destra nonostante il suo ruolo naturale sia quello di centrale difensivo
 
“Ibra” disputa venti partite in Campionato tra stagione regolare e “Final Eight” segnando anche tre reti di cui due decisive al Palermo nei quarti di finale. Gioca da titolare anche nella Next Generation Series realizzando, sempre nei quarti , il gol qualificazione a Lisbona contro lo Sporting.
 
Con la promozione di Stramaccioni in prima squadra, Mbaye si ritrova ad essere uno dei giovani papabili per partecipare al ritiro nerazzurro di Pinzolo. Nella prossima stagione sarà ancora uno dei cardini della formazione Primavera ma noi non ci stupiremmo di vederlo spesso impiegato anche in prima squadra

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy