Bambina colpita da un proiettile vagante durante i festeggiamenti post Italia-Germania

Bambina colpita da un proiettile vagante durante i festeggiamenti post Italia-Germania


I festeggiamenti dopo la vittoria contro la Germania sono degenerati nella notte in città. Una bambina di 10 anni è stata colpita da un proiettile vagante, sparato da una persona al momento ancora non identificata. La piccola è stata ferita gravemente a una spalla ed è ricoverata in ospedale in prognosi riservata.

Poco dopo la mezzanotte, la bambina stava tornando a casa in auto con i genitori. A Monteolimpino, mentre la vettura procedeva lentamente tra i caroselli di auto e bandiere, all’improvviso un proiettile ha sfondato il lunotto posteriore e ha poi colpito la piccola. La bambina ha iniziato subito a perdere molto sangue ed è stata trasportata d’urgenza all’ospedale Valduce. Il proiettile è rimasto conficcato all’altezza della spalla e nelle prossime ore la bambina sarà sottoposta ad un intervento chirurgico. La prognosi è al momento riservata.

I carabinieri della compagnia di Como stanno effettuando i rilievi balistici a Monteolimpino, sulla strada dove la piccola è stata colpita. L’obiettivo dei militari è accertare da dove sia partito il colpo per provare ad identificare il folle che ha sparato. Al vaglio delle forze dell’ordine anche le immagini girate con il telefonino da alcuni testimoni. Su un muretto sono stati trovati dei segni che farebbero propendere per l’ipotesi della fucilata.

La bambina dall’ospedale di Como è stata quindi trasferita all’ospedale dei bambini Vittore Buzzi di Milano per l’intervento di estrazione. Si tratta infatti di un’operazione ritenuta molto delicata.

Fonte: corriere.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl