Una porta per due: il cuore dice Julio, la ragione spinge verso Handanovic

Una porta per due: il cuore dice Julio, la ragione spinge verso Handanovic


E’ tra le scelte dolorose di cui ha parlato Branca nelle scorse ore. Si tratta di Julio Cesar, il trentatreenne portiere brasiliano in forza all’Inter dal 2005. L’Acchiappasogni nerazzurro, è in cima alla lista dei partenti non tanto per la poca fiducia che la società e Stramaccioni ripongono in lui, quanto per il lauto ingaggio da 4,5 milioni di euro a stagione che percepisce.

Altro motivo che spinge i dirigenti di corso Vittorio Emanuele a privarsi di Julio Cesar, è il fatto di avere delle alternative valide, quali Samir Handanovic dell’Udinese e, in caso di necessità, Emiliano Viviano, già per metà nerazzurro.

Facciamo chiarezza: l’Inter vorrebbe trovare una sistemazione al brasiliano per liberarsi del suo pesante ingaggio, ma il portierone carioca non ha nessuna intenzione di lasciare la Pinetina. Nelle ultime ore però, pare si sia fatto avanti il Paris Saint-Germain, con Leonardo che potrebbe essere l’unico in grado di convincere il numero uno nerazzurro a lasciare Milano, oltre ad essere tra i pochi in grado di garantirgli lo stesso ingaggio. Branca continua a parlare con l’Udinese di Handanovic, ma le richieste dei Pozzo restano ancora piuttosto esose: 18 milioni.

Viviano, dal canto suo, non convince pienamente, e il rinnovo della comproprietà con il Palermo non deve ingannare: il portiere toscano verrà ceduto, forse in prestito (si è fatto avanti il Torino) oppure a titolo definitivo (c’è il sogno Fiorentina, ma occhio alla pista estera). Il Palermo infatti, punterà sul meno costoso Ujkani di ritorno dal prestito a Novara.

Per quanto riguarda Viviano, a metà tra Inter e Palermo, il presidente rosanero Zamparini ha spiegato qual è la situazione: Probabilmente andrà alla Fiorentina o a Torino. Al 90% sarà viola, vedremo”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl